Il blog di Corrado Vigo - agronomo

domenica 31 agosto 2014

Nuovi attacchi su agrumi

Qualche settimana fa ho notata alcune piante di arancio con queste gallerie.
Ho fatto queste fotografie e le ho girate per email all'Osservatorio per le Malattie delle Piante di Acireale.
Che insetto è? 
L'Apate Monachus, un insetto che scava queste gallerie (non è specifico degli agrumi), e che porta a morte il ramo in cui ha "lavorato.
Guardate le foto ... ho fatto le sezioni apposta.

Dopo le arance a 3-5 centesimi al chilo, dopo la tristezza ... ci manca solo questo ...



Eruzione Stromboli

Continua senza sosta l'eruzione a Stromboli.
La fuoriuscita del magma è notevole, e si riversa in mare.
Queste le ultime fotografie prelevate dalle webcam dell'INGV. 

Lo svincolo autostradala

Autostrada Catania - Siracusa.
Non so se avete mai fatto caso allo svincolo autostradale di Augusta, provenendo da Siracusa ed in direzione Catania.
Non c'è mai "scappato il morto", ma sarà stato davvero un caso ... ecco che ... entrata ed uscita ... a pochi metri una dall'altra ... guardate le foto, che ho preso dal servizio Google Street View ...




venerdì 29 agosto 2014

Sagra dell'Uva da Tavola a Granieri

Domani sera a Granieri si svolgerà la Sagra dell'Uva da Tavola.
Il Sindaco di Caltagirone mi ha invitato a partecipare alla Conferenza che si terrà alle ore 19.30.
La Conferenza, dal titolo "Uva da Tavola e prospettive future".
La Conferenza verrà moderata dal collega dott. agr. Calogero Giancona.
Interverranno il sindaco di Caltagirone dott. Nicola Bonanno, ed il collega dott. agr. Carmelo Nicotra della Sezione Operativa di Caltagirone, ed infine io stesso.

A due centimetri ...

Chissà cosa spinge molti automobilisti a volre stare a "due centimetri" dal baule della nostra automobile allorquando siamo in autostrada o in Tangenziale, sfanalando come se ... stessero per perdere un'operazione così importante che venti o trenta secondi divenissero fatali.
E avviene che maggiore è la cilindrata ... minore è la distanza fra il paraurti anteriore di chi sta "appiccicato" ed il paraurti posteriore nostro ... forse la sanzione è troppo bassa ...
Poi ... avvengono gli incidenti ... poichè ... non viene, in questo caso, rispettata la distanza di sicurezza imposta dal Codice della Strada che all'rt. 14 così recita:

Art. 149. Distanza di sicurezza tra veicoli

1. Durante la marcia i veicoli devono tenere, rispetto al veicolo che precede, una distanza di sicurezza tale che sia garantito in ogni caso l'arresto tempestivo e siano evitate collisioni con i veicoli che precedono. 

2. Fuori dei centri abitati, quando sia stabilito un divieto di sorpasso solo per alcune categorie di veicoli, tra tali veicoli deve essere mantenuta una distanza non inferiore a 100 m. Questa disposizione non si osserva nei tratti di strada con due o più corsie per senso di marcia. 

3. Quando siano in azione macchine sgombraneve o spargitrici, i veicoli devono procedere con la massima cautela. La distanza di sicurezza rispetto a tali macchine non deve essere comunque inferiore a 20 m. I veicoli che procedono in senso opposto sono tenuti, se necessario, ad arrestarsi al fine di non intralciarne il lavoro. 

4. Chiunque viola le disposizioni del presente articolo è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 41 a euro 168. 

5. Quando dall'inosservanza delle disposizioni di cui al presente articolo deriva una collisione con grave danno ai veicoli e tale da determinare l'applicazione della revisione di cui all'art. 80, comma 7, la sanzione amministrativa è del pagamento di una somma da euro 84 a euro 335. Ove il medesimo soggetto, in un periodo di due anni, sia incorso per almeno due volte in una delle violazioni di cui al presente comma, all'ultima violazione consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente da uno a tre mesi, ai sensi del capo I, sezione II, del titolo VI. 

6. Se dalla collisione derivano lesioni gravi alle persone, il conducente è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 419 a euro 1.682, salva l'applicazione delle sanzioni penali per i delitti di lesioni colpose o di omicidio colposo. Si applicano le disposizioni del capo II, sezioni I e II, del titolo VI.

Cavi elettrici in alluminio

Dopo centinaia e centinaia di furti di cavi di rame, sostituiti con cavi di alluminio, molti altri da sostituire come nella Tangenziale di Catania, ecco che l'ANAS ha cominciato ad installare dei pannelli lungo i bordi stradali nei quali è indicato che l'impianto di illuminazione è realizzato con cavi elettrici in alluminio.

giovedì 28 agosto 2014

Uva di Mazzarrone donata a due Ospedali

Oggi voglio mettere in risalto l'iniziativa realizzata dal comune di Mazzarrone, ovvero il dono dell'uva da tavola a due ospedali di Genova.
Questo l'articolo apparso il 24 agosto scorso sulla cronaca del Calatino del quotidiano La Sicilia.


Questa la lettera del Sindaco di Mazzarrone.

Questa la lettera di ringraziamento che il direttore dell'Ospedale Gaslini ha trasmesso al sindaco di Mazzarrone.

E questa la lettera che il Cardinale Bagnasco ha mandato al sindaco di Mazzarrone, complimentandosi dell'iniziativa.

Prezzi pazzi

Che aggiungere a ciò che viene riportato in questa lettera trasmessa al quotidiano La Sicilia?


mercoledì 27 agosto 2014

Novità dall'Assessorato Agricoltura

Riporto le ultime novità pubblicate oggi sul sito internet dell'Assessorato #Agricoltura #sicilia

26 agosto 2014 - EX UMA – Abolizione licenza trebbiatura e sgranatura meccanica - Si comunica che, ai sensi e per gli effetti dell’art. 67 della legge regionale 12 Agosto 2014, n. 21, pubblicata in G.U.R.S. n. 34 del 19/8/2014, “per l’esercizio dell’attività di trebbiatura e sgranatura meccanica dei cereali e delle leguminose da granella, di cui al Regio decreto legge 23 aprile 1942, n. 433 ed al decreto legislativo luogotenenziale 3 luglio 1944, n. 152, non è richiesta alcuna licenza”.

All'asciutto - 4°

Oggi proseguo su "siccità".
A sinistra trovate una tabella, scaricata dal sito internet dell'Osservatorio delle acque, dalla quale, con dati luglio 2014, potrete scoprire che la diga di Pozzillo, da una capacità di  150 ml. di m. di acqua, ne conteneva solo 61 ml., e la diga dell'Ogliastro da una capacità di invaso di 110 ml. di mc. di acqua nel conteneva solo 38 ml. di mc.
Andando a verificare, invece, la diga Ogliastro, che alla data del 13 maggio scorso aveva 40.308.700 mc. di acqua, alla data del 24 agosto scorso ne aveva solo 24.501.000; e la capienza media nelle annate "normali" ... all'incirca 80 ml. di metri cubi .... quindi .... siamo ridotti "all'osso" ... e nel frattempo il nord Italia è flagellato da mesi e mesi di piogge.

L'allarme siccità ... permane, e si aggrava sempre più!

DopMaps 2°

Oggi riporto in "copia/incolla" un articolo apparso sul sito internet Sinnova Sardegna.
DOPmaps, promozione territoriale e informazione accessibile
Di recente su La Stampa è stato pubblicato un articolo che parla del mio progetto DOPmaps. Consiglio la lettura dell'articolo in modo tale da poter leggere le argomentazioni successive con una buona ed efficace premessa e provando il modello provvisorio di DOPmaps (in area test) presente nell'articolo. Ecco il link: DOPmaps su La Stampa. All' International Open Data Day 2014, dove ero ospite come relatore, ho avuto modo di presentare DOPmaps (che è legato sia al mondo rurale, che al mondo degli Open Data: l'evento su La Nuova e l'evento in streaming) notando alcuni interessanti feedback da parte di aziende e PA. Sul blog di Primo Principio (una startup di Porto Conte Ricerche) è stata pubblicata un'intervista sul progetto DOPmaps, open data e promozione)

Di seguito riporto alcune considerazioni personali che fanno riferimento al panorama delle tipocità agroalimentari su scala nazionale al fine di innescare il dialogo con i vari attori presenti in Italia, in ambiti correlati e trasversali, da non vedere come comparti stagni... dall'innovazione alla promozione territoriale!

Produzioni DOP, IGP, e certificazioni “territoriali”: vogliamo promuoverci? Ho qualche “tool” in cantiere… 

(articolo estratto dal mio blog Unless)
Non sono di certo gli unici prodotti presenti in un dato territorio, ma, visto che il settore pubblico ha investito per ottenere la “certificabilità” dei prodotti DOP e IGP, credo sia necessario utilizzare le potenzialità degli stessi per migliorare i sistemi economici e la promozione territoriale, comprendere le criticità (e magari "revisionare" la stessa certificazione).
Il turista o “esploratore” conosce le tipicità agroalimentari dei nostri territori? Il coltivatore (ma anche l’allevatore o “l’artigiano”) può sapere, in maniera semplice e accessibile, dove produrre o meno con una data certificazione? I territori con una vocazione produttiva analoga hanno mai provato a dialogare e cooperare tra loro?

Partendo da queste domande che mi posi, qualche mese fa iniziai a lavorare sul progetto DOPmaps, ho estratto i dati ufficiali dai disciplinari di produzione e, tramite sistemi GIS e webmaps, ho cercato di rappresentare geograficamente alcune produzioni in un'area pilota. Ora sto procedendo all’estrazione dei dati per un’area più vasta , la Sardegna, dove vedo una forte necessità a rilanciare le economie autoctone, meritevoli di promozione e di tutela. Sarebbe utile e interessante, con il coinvolgimento delle amministrazioni, dei Consorzi di tutela e degli attori dell'innovazione, integrarne lo sviluppo e, perchè no, rilasciare i dati degli areali con standard open data (in questo modo magari si favorisce lo sviluppo di servizi di promozione dei nostri territori, magari anche all’estero!) Da parte mia è auspicabile la collaborazione (sia “tecnologica/gestionale” che economica) dei soggetti coinvolti nella tutela delle produzioni e nella promozione territoriale, sia in questa fase di sviluppo che nelle fasi successive.

Carlo Zucca 
Tecnico ambientale freelance, GIS, Qualità

martedì 26 agosto 2014

All'asciutto - 3°

Ripeto la situazione critica sul fronte piogge/siccità facendo vedere alcuni tratti di un fiume, il Costanzo,  che non solo è senza alcuna manutenzione (per cui alle prime piogge succederà che esonderà), ma per fare vedere che non scorre una goccia di acqua.
E le falde si sono talmente abbassate da creare disagi a tutti gli agricoltori.
Ma oggi pubblico un'altra email, di un agricoltore di Ramacca.
Caro Vigo la seguo sul sito da anni e vorrei segnalare se me ne da la possibilità che nella mia zona di contrada palmieri il consorzio di bonifica della piana non ha ancora dato un turno di acqua e dopo che è stato pagato tutto.
Le chiedo se può mettere questo appello sul suo sito perchè ho pagato ma non ho avuto acqua e l'ho dovuta acquistare in zona acqua salata e cara.

Rispondo:
Caro M.N., innanzitutto grazie per l'email che mi ha inviato.
Conosco la problematica della zona di contrada Palmieri, che è simile a quella di contrada Stimpato e di contrada Bellone, o Polmone, o di Sant'Antonino o ... di tante altre.
Spesso, troppo spesso, il Consorzio di Bonifica non riesce ad erogare l'acqua non solo perchè, come quest'anno, gli invasi non erano "al top" a causa della mancanza delle piogge invernali per ben due anni, ma anche perchè in molti tratti la rete consortile ... "zoppica" o è assente.
In contrada Stimpato o Bernardello, ad esempio, avviene anche che l'acqua viene "mandata sul fiume", bypassando la rete consortile, e da lì gli utenti dovrebbero tirarla a proprie spese ...
Non possiamo affermare ... che nel 2014 questi sistemi siano quelli che ... gli arabi ... ci insegnarono nel loro periodo di dominazione (anni 800 - 1000 d.c.), altrimenti dovremmo ammettere che ... la Sicilia è ferma da oltre 1000 anni ...

DopMaps


Oggi segnalo servizio di gestione dati realizzato da un tecnico ambientale, appassionato come me di tecnologie, di Open Data e GIS, Carlo Zucca, un Sardo.
Ha realizzato, ma ancora è da completare,  un servizio di gestione dati volto a dare trasparenza per la visualizzazione delle DOP/IGP, con la quale individuare subito le zone cartografiche di produzione e le informazioni relative, appunto, alle DOP ed alle IGP della nostra nazione.
L'Ho sentito telefonicamente nei giorni di ferragosto, ma anche ieri, e non nascondo che la cosa mi piace.
Oggi riporto il link che ha pubblicato sul suo blog, e domani continuo:

Lavori infiniti

Da qualche mese il ponte sul Simeto, quello sulla strada provinciale 69/II, è a doppio senso di circolazione, con un restringimento delle carreggiate, restringimento realizzato con i soliti bidoni in plastica pieni di acqua.
Da alcuni mesi ... e nessuno che ci lavora ... e nel frattempo il doppio semaforo ... indica il rosso ... e "non essendo in Europa" molti automobilisti non rispettano il segnale e si creano "intoppi" ...
Ed i lavori ... sono infiniti ... o meglio finiti, ma infiniti?!?!?!?!?!


lunedì 25 agosto 2014

Siccità - email

Pubblico una email trasmessami oggi da un collega.

Con l'acqua alla gola

Caro Corrado,
sono un collega "disperato" come te per la siccità, e con lo sguardo rivolto sempre al cielo.

Di siccità non si parla nei media nazionali, si parla solo delle alluvioni del Nord.

Come possiamo farci promotori per sollevare il problema a livello romano?

Noi agronomi come possiamo cercare di sensibilizzare le istituzioni sul grave problema che ci affligge da due anni e mezzo?

Coinvolgiamo le organizzazioni di categoria?
Il problema c'è solo tu ne parli nel tuo blog, in maniera costante e purtroppo tutto quello che affermi qui a Noto lo viviamo giornalmente (faccio anch'io l'agricoltore).

Condivido tutto quello che riporti sul blog, mi colpisce la tua attenta costante e puntuale denuncia del problema, condivido in pieno il post ulla ciclicità dell'evento

Chiediamo con forza solo di essere paragonati al resto dell'Italia

Un grido di aiuto
Ciao

Novità dal PSR Sicilia

Riporto le ultime news dal sito internet del PSR Sicilia 2007/2013.

22 agosto 2014 - GAL ETNA - Si pubblicano la graduatoria provvisoria delle domande ammissibili, nonché gli elenchi delle istanze non ammissibili e non ricevibili della Misura 312 - Azioni A e C – II Bando - sotto riportata:
- Misura 312 "Sostegno alla creazione e allo sviluppo di micro-imprese" Azione A "Trasformazione e commercializzazione artigianale dei prodotti tipici non compresi nell'Allegato I del Trattato" - Azione C "Incentivazione di micro-imprese nel settore dei servizi strettamente collegati alle finalità delle misure 312 e 313"
Bando pubblicato nella GURS n. 20 del 16 maggio 2014 - Parte I. Per maggiori informazioni consultare il sito del Gal: www.galetna.it
Documenti allegati: AvvisoGraduatoria provvisoria, elenco istanze non ammissibili, elenco istanze non ricevibili.
22 agosto 2014 - Gal Metropoli Est: Bando relativo all’Azione Aggiuntiva del P.S.L. “Il distretto turistico rurale del Gal Metropoli Est” – "Piattaforma logistica per la valorizzazione delle tradizioni agricole e rurali del territorio " - Si comunica che, con delibera del 24/04/2014 il Consiglio di Amministrazione del GAL Metropoli Est ha approvato un avviso pubblico, in corso di pubblicazione in GURS, inerente un nuovo bando relativo all’Azione Aggiuntiva del PSL “Il distretto turistico rurale del Gal Metropoli Est”- "Piattaforma logistica per la valorizzazione delle tradizioni agricole e rurali del territorio ".
I termini di scadenza per la presentazione delle domande di aiuto, decorrono entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del relativo avviso nella G.U.R.S.
Per le modalità di presentazione delle domande, si rimanda a quanto previsto nell’avviso pubblico. Per maggiori informazioni consultare il sito del Gal:www.galmetropoliest.org .
Documenti allegati: AvvisoFile compresso contenente: Bando, Disposizioni attuative, Scheda auto attribuzione punteggio.
22 agosto 2014 - GAL NEBRODI PLUS: si pubblicano le graduatorie provvisorie delle istanze ammissibili unitamente agli elenchi delle istanze non ammissibili e non ricevibili delle Misure 312 A/D e 313 A - II Bando - sotto riportate:
- Misura 312 “Sostegno alla creazione e allo sviluppo di micro-imprese”- Azione A “Trasformazione e commercializzazione artigianale dei prodotti tipici non compresi nell’allegato 1 del Trattato“; Azione D “Incentivazione di microimprese nel settore del commercio, con priorità per la commercializzazione di prodotti tipici locali”;
- Misura 313 “Incentivazione attività turistiche” Azione A “Infrastrutture su piccola scala per lo sviluppo degli itinerari rurali”.
Bandi pubblicati nella GURS n. 11 del 14/03/2014. Per maggiori informazioni consultare il sito del Gal: www.galnebrodiplus.eu
Documenti allegati: AvvisoFile compresso contenente graduatoria provvisoria, elenchi istanze non ammissibili, elenchi istanze non ricevibili - Misura 312File compresso contenente graduatoria provvisoria, elenchi istanze non ammissibili, elenchi istanze non ricevibili - Misura 313.

All’asciutto - 2°

20140817_164422
In tutti questi anni che mi occupo di agricoltura ho potuto notare una ciclicità degli eventi alluvionali/siccitosi, che si ripresentano agni 10-11 anni.
E di seguito una tabella mostra quanto appena scritto:

Anno
Siccità
Piogge persistenti
1984

X
1985

X
1989
X

1990
X

1995

X
1996

X
2001
X

2002
X

2004

X
2005

X
2006

X
2012
X

2013
X

2014
X

Cosa si aspetta, quindi, adesso? Almeno dovremmo avere delle piogge, stando alla ciclicità degli eventi.
Ma la cosa strana è che questa ciclicità meteo undecennale coincide con la ciclicità undecennale dell’attività solare; leggete qui: http://it.wikipedia.org/wiki/Ciclo_undecennale_dell'attivit%C3%A0_solare

Ancora caldo

Ancora un rialzo delle temperature nella nostra zona orientale della Sicilia, in una estate lunghissima, in assenza di piogge, e senza tregua per gli incendi.
E nel frattempo al nord ... continua  a piovere ... una Italia divisa in due ... in tutti i sensi!

domenica 24 agosto 2014

Il rientro

Mi inviano queste foto adesso, via whatsapp.
Sono relative al traffico sull'autostrada Siracusa - Catania, galleria verso Catania prima dell'uscita Lentini.
Per un restringimento della carreggiata, dove i lavori non si vedono da mesi.
Europa sei davvero lontanissima!

All'asciutto

Sicilia Orientale - due anni e mezzo che non piove come dovrebbe.
L'ho scritto più volte, lo ribadisco ancora oggi.
Abbiamo avuto in due anni e mezzo la pioggia di un anno soltanto.
Nel frattempo, con i disagi conseguenti, al nord Italia impazza la pioggia ...

E nel frattempo qui ... i disagi sono immensi; e non sono solo quelli dell'irrigazione, con i costi energetici conseguenti, ma sono anche quelli della riduzione delle falde acquifere, del disseccamento dei fiumi, dei torrenti, ecc.

Qualche giorno fa sono stato a Raddusa, ed ecco la situazione sul fiume Gornalunga: tutto secco.

Le foto qui sotto ... parlano da sole. Nessun altro commento.


Due in uno

Trecastagni
Questa Jeep ... posteggiata dove non dovrebbe (1° infrazione) ... con uno "scarico pieno di olii" (2° infrazione).
Eppure di queste auto ... quante ... di questi automobilisti ... quanti ...

sabato 23 agosto 2014

In giro per la piana di Catania

Andando in giro per la Piana di Catania si trova di tutto, oltre che le coltivazioni varie.
Nella strada che da Ramacca porta a Raddusa c'era un ingresso di una stradina poderale con due paline, colorate con i colori della nostra bandiera Italiana, con gli stivali posati a testa in giù, come vedete dalla foto sotto ingrandita.

Ma ... a pochi metri ... entrando ... ecco che un cartellone blu ... non lascia scampo ai visitatori indesiderati!!!!


Strumenti da spiaggia


Qualche giorno fa nella spiaggia dell'Arenella, a Siracusa ... il vicino di ombrellone ... aveva tutti gli "strumenti" da spiaggia:
- pasta al forno
- parmigiana
- anguria
- ecc.
Ma il mare era, però, uno spettacolo.
Guardate questa foto panoramica che ho fatto.


Le "mezze gallerie"

Quando venne inaugurato il tratto dell'autostrada Catania -Siracusa, quello che collegava Catania con Augusta, venne enfatizzata, e a ragione, che questa tratta era all'avanguardia "in Europa" per caratteristiche di sicurezza.
Adesso ... le gallerie ... sono "a metà" illuminate, altre "a metà" percorribili ... in pochi anni ... e molti tratti sono percorribili con deviazioni, senza che nessuno da mesi lavori nelle zone interdette al traffico.
Europa dove sei che non ti vedo?

venerdì 22 agosto 2014

Incendio sul Dittaino

Ieri mattina percorrendo la strada Catania - Aidone ho notato che tantissimi campi erano incendiati, e soprattutto nella zona che va dal bivio Jannarella fino al bivio per Ramacca.
Mi sono soffermato più volte a guardare ed ho visto che è andato a fuoco tutto l'alveo del fiume Dittaino, ormai del tutto disseccato a causa delle imperante siccità.
La grandissima quantità di canne presenti, oltre che di arbusti, hanno alimentato il fuoco che si è diffuso, poi, nei terreni circostanti, nei seminativi, negli agrumeti, negli oliveti.
Così ... il Dittaino adesso è sgombro, per tutto quel tratto, con "buona pace" degli Uffici preposti alla manutenzione ...
E la Sicilia ... continua a bruciare ...