venerdì 22 settembre 2017

La vergogna del SITR

La vergogna di un sistema informatico regionale che non funziona continua.
Ecco cosa è si legge sul sito internet del SITR – Sistema Informativo Territoriale Regionale dal 12 settembre scorso.
Regione siciliana – Dipartimento dell'Urbanistica – Area 2 Interdipartimentale – Sistemi Informativi Geografici – Infrastruttura Dati Territoriali e Cartografici – Nodo Regionale S.I.T.R.

Manutenzione Geoportale
Si porta a conoscenza che il Geoportale è in fase di manutenzione, pertanto non funzionano sia il visualizzatore che i servizi gis.

S può utilizzare il Geoprtale new con il visualizzatore new relativamente ai servizi attualmente pubblicati.

Ce eravamo accorti!

Europa dove sei che non ti vedo!

PO FESR 2014/2020 – Azione 3.5.1_02

Riporto il comunicato apparso ieri sul sito internet di EuroInfoSicilia.

PO FESR 2014/2020 – Azione 3.5.1_02 – Avviso inizio presentazione istanze

L’avviso relativo all’azione 3.5.1_02 del PO FESR 2014/20 intende agevolare con aiuti in de minimis ai sensi del Regolamento UE n.1407/2013 la realizzazione di progetti per favorire la nascita di piccole imprese. Il costo totale ammissibile del progetto non deve essere inferiore a 30.000,00euro e superiore a 250.000,00 euro. Le spese ammissibili a contributo sono: opere edili di ristrutturazione su edifici già esistenti (nella misura massima del 40%del progetto ammesso), impianti, macchinari, attrezzature, software. Servizi e-commerce, servizi di consulenza e di sostegno all’innovazione. Gli aiuti verranno concessi nella forma di contributi in conto capitale fino ad una misura massima del 75%.

Apertura Sportello ore 9.00 del 20.09.2017 – Chiusura Sportello ore 14.00 del 10.10.2017

L'Etna si risveglia ...

Ieri mattina una lunga fase di tremore vulcanico ha accompagnato un "risveglio" dell'Etna, con emissioni di cenere vulcanica.

Evoluzione meteo

Una debole perturbazione si avvicina lentamente alla nostra regione e, probabilmente, domenica sera avremo qualche pioggia sparsa.
le temperature sono scese ai livelli stagionali, con una netta e decisa diminuzione nei valori minimi.

Continua il deficit idrico scaturente dalla siccità.

giovedì 21 settembre 2017

La vergogna continua

Questo è ciò che restituisce il "server" della Regione Siciliana, allorquando si tenta di accedere al WebGis.
Non aggiungo altro se non che ... questo portale non consente più di lavorare con le cartografie, visto che è "defunto" da diverse settimane.

Un vergogna tutta siciliana ...

Elezione Ordine Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Ragusa

Anche l'Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Ragusa ha il nuovo Consiglio, eletto in seguito alle recenti votazioni:

Celestre Francesco - Presidente 
Cataldi Fabio - V. Presidente
Occhipinti Salvatore - segretario
Ingrao Sergio - tesoriere
Sortino Orazio - consigliere
Di Geronimo Rosario - consigliere
Cassisi Francesco - consigliere
Dipietro Giuseppe - consigliere
Di Caro Giuseppe - consigliere

mercoledì 20 settembre 2017

Sulla legge per gli agrumeti caratteristici

Il 19 agosto scorso è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la "Legge per la salvaguardia degli agrumeti caratteristici".
Nella legge i suddetti agrumeti vengono così indicati:
"per  agrumeti  caratteristici  si intendono quelli aventi particolare pregio  varietale  paesaggistico, storico e ambientale, situati in aree vocate  alla  coltivazione  di specie agrumicole nelle quali particolari  condizioni  ambientali  e climatiche  conferiscono  al prodotto   caratteristiche   specifiche strettamente connesse alla peculiarità del territorio d'origine".

Entro tre mesi dalla pubblicazione della legge il Ministero dovrebbe provvedere a:
a) all'individuazione dei territori  nei  quali  sono  situati  gli agrumeti caratteristici; 
b) alla definizione dei criteri e delle tipologie degli  interventi previsti dalla presente legge  ammessi ai  contributi  di  cui  agli articoli 3 e 4; 
c) alla determinazione della misura dei contributi erogabili.

E le regioni dovrebbero, poi:
a) nel limite  delle  risorse  finanziarie  assegnate, l'ammontare delle risorse finanziarie da destinare,  rispettivamente, agli interventi di cui agli articoli 3 e 4; 
b) stabilire le modalita' e i tempi per la  presentazione  delle domande e per l'assegnazione dei contributi; 
c) provvedere alla selezione e alla  formazione  della  graduatoria dei  beneficiari  e  all'erogazione   dei   contributi   sulla   base dell'istruttoria svolta dal comune competente per territorio. 

L'impianto della legge, a mio avviso, non solo è molto lacunoso, ma viene lasciato spazio ad interpretazioni e "guerre" fra le regioni ... guerre con una dotazione finanziari esigua, ma soprattutto senza normare come andranno erogati questi fondi, quale sarà la destinazione effettiva degli stessi, e come andranno rendicontati.

Elezione Ordine Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Trapani

Anche l'Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali di Trapani ha proceduto alle operazioni di votazione per il rinnovo del Consiglio, e questa è la composizione del nuovo Consiglio per il quadriennio 2017/2021:
- Baldassare Zinnanti - Presidente
- Antonio Angileri - Vicepresidente
- Francesco Sciacca - Segretario
- Mario Cassarà - Tesoriere
- Gianfranco Giacalone - Consigliere
- Francesco Martinico - Consigliere
- Domenico Navarra - Consigliere
- Pietro Clemente - Consigliere
- Gianpiero Pace - Consigliere

martedì 19 settembre 2017

Agea: anticipi sul "vitivinicolo"

Pubblico la Circolare AGEA.70540.2017 del 18 settembre 2017

VITIVINICOLO - Attuazione DM 1967 del 15 maggio 2017 sulle disposizioni nazionali di attuazione dei regolamenti UE n. 1308/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio, n. 2016/1149 e 2016/1150 della Commissione UE per quanto riguarda le comunicazioni relative agli anticipi.

Ieri in Gazzetta Ufficiale

Sulla Gazzetta Ufficiale di ieri, la n. 218, è stato pubblicato:

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO 

DECRETO 17 luglio 2017  
Concessione di contributi a fondo perduto in forma di voucher, a favore delle PMI.

Evoluzione meteo

Temperature in calo da oggi, come ho già scritto, e cielo parzialmente velato in questi giorni.
Da domenica, però il tempo cambia: dovrebbero arrivare piogge fino a martedì.
Speriamo bene ... dopo mesi e mesi di siccità ... 

lunedì 18 settembre 2017

Sanatoria pozzi in Sicilia: l'approssimazione legislativa

Una triste riflessione sulla "denuncia pozzi", e sulla approssimazione con la quale vengono emanate le Leggi, al pari dei Decreti (per non parlare delle FAQ).

L'art. 19 della L.R. 29/09/2016, n. 20 (pubblicata su Supplemento Ordinario G.U.R.S. n. 43 del 07/10/2016) ha prorogato al 31/12/2017 il termine finale di cui al primo periodo dell'art.10 del D.Lgs.275/1993, prorogandolo fino al 31/12/2017.
"Disposizioni in materia di denuncia dei pozzi
1. Il termine finale previsto dalle disposizioni di cui al primo  periodo  dell’articolo  10  del  decreto  legislativo  12 luglio  1993, n.  275  recepito  con  modifiche  dalla  legge regionale 15 marzo 1994, n. 5 è differito al 31 dicembre 2017."

Questo articolo, poi, è stato impugnato dal Commissario dello Stato, poichè riapriva i termini solo per la Regione Sicilia ed è stato ritenuto incostituzionale.

Il Tribunale non si è ancora pronunciato, ma la cosa disarmante è che, nel caso in cui decidesse che l'art. 19 fosse incostituzionale, potrebbe pronunciarsi in due modi:
1) decidere che l'articolo di Legge venga annullato del tutto e, quindi, coloro i quali si sono autodenunciati saranno passibili di multa e di conseguente chiusura del pozzo.
2) decidere che l'articolo di Legge venga annullato dal momento della sentenza, ed in questo caso chi NON si e’ denunciato allora, non potrà più farlo, con la conseguenza che chi ha provveduto a denunciare il pozzo potrà effettuare la sanatoria, e tutti gli altri .... rimarranno"fuori".

Inutile commentare altro ... anche perchè a cercare l'Impugnativa sul sito Istituzionale del Commissario dello Stato per la Regione Siciliana ... è impossibile ... c'è il link, ma non rimanda a nessuna pagina ... provare per credere!

I portali fantasma

Da oltre una decina di giorni alcuni siti della nostra Regione Siciliana sono diventati "fantasma", ovvero non si riesce ad accedere.
E fra questi si possono annoverare alcuni WebGIS dell'Assessorato al Territorio, come il Portale SITR, dal quale da tutta la Sicilia si attingevano dati e cartografia del nostro territorio.
Da qualche giorno anche il nuovo visualizzatore GeoViewer è "offline", ma quest'ultimo non fornisce le medesime informazioni che, invece, forniva il "vecchio" WebGIS.
Anche il portale SIF WebGIS (Sistema Informativo Forestale) funziona a singhiozzo.

Per non parlare del Metafert, una fra le più grosse sciocchezze che l'Assessorato Agricoltura abbia potuto partorire, e poi all'evidenza ... continui a difendere a denti stretti ...