venerdì 17 agosto 2018

Le strade "trazzere"


Ritorno su una delle problematiche che sono prioritarie nella nostra regione: le strade.
Non c'è strada che non abbia "scaffe", chi più chi meno, ma alcune sono veramente intransitabili. E non parlo di quelle ex provinciali, che avrebbero anch'esse il diritto di essere manutenute e riportate in piena efficienza, ma parlo di strade statali, strade gestite dall'ANAS, quella stessa ANAS che al nord Italia, invece, effettua la manutenzione che si deve.
E vorrei ricordare proprio all'ANAS che allorquando si realizza una qualsiasi costruzione, strade comprese, va fatta la manutenzione, altrimenti l'opera stessa va in malora.
E la manutenzione non è solo quella del manto stradale, importantissima, ma anche la pulizia dei bordi strada, delle canalette di sgrondo delle acque piovane, i fossi a ridosso dei paramenti, e potrei continuare ...
Ecco che la foto rappresenta ciò a cui andiamo incontro: alcune strade sono transitabili solo a cavallo o con gli "scecchi"!

Ringrazio Lucio Castiglia che mi ha "prestato" la foto.

Il dopo "notte di ferragosto"


Ho scelto una sola fotografia fra le tante che da due giorni irrompono sugli schermi dei nostri cellulari. Una foto che fa vedere cosa rimane sulle spiagge dopo la notte di ferragosto, passata a festeggiare, sorseggiare alcool vari, cantare e ballare, oltre che accendere falò.
Tutto lecito, tranne lasciare un vero e proprio porcile, come si suol dire, sulle spiagge, che l'indomani vengono frequentate da tutti, compresi bambini.
Ringrazio Guido Sorrentino per avermi dato l'autorizzazione a pubblicare una sua foto.

Terremoto a Milo (CT)


Questa notte, alle ore 02:26, nella zona di Milo (CT) è stata avvertita una scossa di terremoto.
Il sisma ha avuto una magnitudo pari a 2,6° della scala Richter ed è stato localizzato ad una profondità di 9 chilometri.

giovedì 16 agosto 2018

L'insostenibile leggerezza ... del SIF

Mi sono spesso lamentato del malfunzionamento di moltissimi portali internet della Regione Siciliana, come il Web GIS dell'Assessorato Territorio e Ambiente, rimasto silente per mesi e mesi.
Poi è toccato al S.I.F. (Sistema Informativo Forestale), ritornato funzionante a singhiozzo, e lentissimo. 
E adesso, purtroppo, devo ritornare sul portale SIF, il cui Web GIS da mesi non funziona: http://sif.regione.sicilia.it/webgis.
Ma come dovremmo lavorare se non riusciamo a reperire la cartografia ufficiale, che serve fra l'altro nei vari Bandi del PSR Sicilia?
Quando ci colleghiamo ... ecco l'insostenibile leggerezza del server ... "Errore di runtime" ... così da mesi ...

Europa dove sei che non ti vedo!



Ieri pioggia e grandine

Il maltempo di ieri era stato abbondantemente previsto.
Molte zone della Sicilia sono state interessate da lunghi acquazzoni (e ci volevano!).
Purtroppo insieme alla pioggia diverse contrade dell'Etna hanno ricevuto anche corpose grandinate, che hanno rovinato o distrutto le produzioni in corso: pere, uva, pesche tardive, mele, susine, clementine. Una strage in alcune contrade.
Le temperature si sono di molto abbassate, e nei prossimi giorni assisteremo ad altri acquazzoni sparsi.
Qui sotto pubblico la mappa delle capannine meteorologiche del SIAS, dalla quale leggere i dati della piovosità cumulata nelle 72 ore precedenti.
E dalla lettura della mappa si vede come alcune zone della Sicilia, ovvero tutta la zona sud non è stata interessata dalle piogge.

Le strade intermittenti

Trecastagni (CT)
Già l'anno scorso, proprio ad agosto, avevo segnalato che a Trecastagni esiste il primo caso al mondo di strade "intermittenti"
Adesso il comune ci riprova e "raddoppia".
Già! Perchè se l'anno scorso la strada intermittente interessava solo mezza carreggiata, quest'anno si raddoppia: l'intero tratto di strada viene interessato da una intermittenza ... che "rapisce" lo sguardo degli automobilisti...


mercoledì 15 agosto 2018

Buon ferragosto a tutti



Buon ferragosto a tutti i lettori del blog.

Rubano anche le caldaie ...

Dopo i bancomat ... le caldaie ..., ecco la novità nei furti ..., ma stavolta sono stati arrestati ... leggete l'articolo apparso ieri sul quotidiano LA SICILIA.

Evoluzione meteo

Un ammasso nuvoloso si dirige sulla nostra regione; a partire da oggi e nei prossimi giorni, quindi, avremo un calo delle temperature e qualche acquazzone, più o meno intenso, così come ieri c'è stato nelle in alcune città alle falde dell'Etna.

martedì 14 agosto 2018

Limoneti della costa jonica - c'era una volta

Il post potrebbe intitolarsi "c'era una volta" poichè nella zona in questione, siamo tra Valverde e Aci Catena, un tempo proliferavano limoneti in quantità, così come in tutta la zona della "timpa"  acese.
Poi ... fra l'espansione edilizia, ma anche il ventennio in cui i limonicoltori sono stati depressi economicamente da prezzi di vendita dei limoni a nemmeno 13 centesimi di euro, tutte queste zone sono state abbandonate.
Ed ecco ciò che rimane: migliaia e migliaia piante di limone completamente coperte ed avvolte da rovi, che poi spesso vanno in fiamme.