domenica 22 novembre 2009

Frutta nelle scuole

Nel mese di agosto Gianna Ferretti mi ha trasmesso la brochure del Ministero per le Politiche Agricole relativo ad una interessante iniziativa: Frutta nelle Scuole.
Lei ha fatto un post sul suo blog, che leggete cliccando qui.
Oggi, dopo mesi, riprendo la notizia, perchè avevamo concordato di verificare come fosse andata l'iniziativa.
Il Ministero ha realizzato un sito internet http://www.fruttascuola.it/, ma si vorrebbe sapere di più: - quanti soldi sono stati spesi in questa iniziativa? - quali frutti vengono promozionati? - chi fornisce la frutta? - in quali scuole viene fatta la promozione? - quali regioni d'Italia interessa? Posso assicurarvi che nella scuola di mia figlia non c'è traccia di questa iniziativa. Sarebbe bello approfondire, ma l'URP risponderà mai a queste richieste? Io provo a farle e vi faccio sapere.

2 commenti:

  1. ti consiglio di organizzare una sponsorizzazione della campagna a carico delle famniglie degli studenti. E' la cosa migliore.Purtroppo a sinistra viene criticata e non accettata perchè si presume che solo le famniglie degli studenti ricchi possono partecipare alla spesa. Sarebbe diseducativo. E'
    sempre la solita solfa che condiziona tutto.Sai qual è la conclusione? Meglio ignoranti ma eguali anche in questo versante.E' l'uguaglianza socialcomunista, hai capito?

    RispondiElimina
  2. sono un imprenditore calabrese questa iniziativa l'ho presentata in una fiera agricola che si svolge a Lamezia Terme 25 anni fa,
    nonostante gli sforzi per far capire ai maestri la possibilità di fare entrare la frutta nelle scuole sostituendo merendine, panini bibite gassate,non è stata percepita la mia idea.
    questo è solo linizio perchè la mia idea è molto vasta, redditizia per creare nuove occupazione a livello nazionale

    RispondiElimina