giovedì 3 aprile 2014

Pioggia in arrivo?

Chi "mi segue" sul blog, o su Facebook, Google+ e Twitter (adesso anche su Tumblr), sa benissimo che sono due anni e mezzo che mi lamento fortemente per la siccità che sta colpendo la zona orientale della Sicilia.
E' in arrivo una perturbazione che nella giornata di domani dovrebbe portare delle piogge.
Speriamo bene ... quando piove ... sono sempre contento!



Meteogramma su Catania



Meteogramma su Palermo

1 commento:

  1. Caro dottore penso che come lei ognuno di noi agogni un po’ d’acqua dal cielo in questo periodo, chi ne ha la possibilità, spesso naviga su internet nei vari siti meteo , sperando di trovare la nuvoletta con le goccioline . Purtroppo, anche se piove in questo fine settimana, o magari nei prossimi mesi, prima o poi inesorabile arriverà l’estate e con essa il periodo che bisogna necessariamente irrigare.
    Considerato che quest’anno, non certo per colpa della quantità e la discutibile qualità del prodotto, il reddito del mio agrumeto, come penso per molti altri, è stato prossimo allo zero. Il dubbio atroce che mi attanaglia è dove trovare almeno i fondi per sostenere le spese di irrigazione. Per non parlare di potatura, concimazione, trattamenti ecc. ecc.
    Mi creda dottore, mai come ora mi sono sentito così confuso e disorientato. Sto prendendo coscienza di essere affetto da una strana forma di ludopatia. Non faccio altro che privarmi e privare la mia famiglia di qualche piccolo svago, per racimolare denaro da “giocarmi” in quella macchina mangia soldi che è diventato il mio agrumeto in questi ultimi anni, (malgrado lui faccia il suo dovere).
    Ad aggravare la mia angoscia c’è pure la produzione che sta per iniziare, che almeno per me, non promette niente di buono, in quanto a causa l’alternanza innescata dagli eventi climatici di qualche anno fa, per trovare qualche fiore di zagara bisogna cercalo attentamente in tutto l’agrumeto.
    Assolutamente improponibile pensare l’ennesima riconversione varietale, basandomi solo sulle mie forze economiche.
    Pertanto credo che stia maturando per bene il momento di lasciare le briglie e saltare giù dal carrozzone, abbandonando al suo destino i sacrifici di una vita, per evitare inutili sofferenze fisiche, economiche, e non per ultime psicologiche.
    Così che quando vuole piovere piova!

    RispondiElimina