Passa ai contenuti principali

L'Insostenibile bolletta dell'ENEL

Un anno e mezzo fa ho fatto il raffronto con i "costi europei" praticati in Spagna dalle compagnie elettriche.
Se qui il costo dell'energia elettrica è mediamente pari a circa 33 centesimi di euro al Kw, in Spagna lo stesso Kw costa mediamente 17 centesimi di euro.
Ma l'insostenibile peso della bolletta scaturisce dai costi aggiuntivi che la stessa riporta: fra uso delle reti, dispacciamento, accise, imposta erariale, ecc. il prezzo dell'energia elettrica, quello puro, triplica.
E facendo il raffronto con altri operatori ... il prezzo finale cambia davvero poco. Infatti tutti gli altri operatori esercitano uno sconto sul costo dell'energia pura, e poi inseriscono tutte le altre voci, le stesse che ritroviamo nella bolletta dell'ENEL.
Se al costo elevato dell'energia elettrica, aggiungiamo anche che quando scende il costo del petrolio, come in questo periodo del 35%, non si riscontra un calo del costo dell'energia elettrica, ma si avverte un aumento allorquando avviene il contrario...e se aggiungiamo che da tre anni "superutilizziamo" l'energia elettrica per l'irrigazione, ecco che il titolo del post calza a pennello: l'insostenibile bolletta dell'ENEL.
E la siccità, o la nostra condizione di insularità, che ci porta a consumare più acqua per irrigazione, e di conseguenza più energia elettrica ... non fa forse parte di una geodiversità di cui tenere conto a livello comunitario per richiedere interventi che ci riallinino con il resto dell'Europa?

Commenti

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.