Passa ai contenuti principali

Lettera di commiato al Presidente Andrea Sisti

Al Presidente del Consiglio
dell'Ordine Nazionale
dei Dottori Agronomi
e dei Dottori Forestali
dott. agr. Andrea Sisti
Roma

Carissimo Andrea,
da ieri il Consiglio della Federazione Regionale degli Ordini dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Sicilia ha un nuovo direttivo, scaturito da una votazione democratica, svoltasi con l'ausilio di un'urna elettorale, in ottemperanza alla normativa vigente che fissa nella durata di anni due la carica del Presidente, fino ad ieri ricoperta da me stesso sin dal 21 ottobre 2013.

Come ti ho comunicato ieri, il nuovo Presidente è il dott. agr. Germano Boccadutri, il nuovo Vicepresidente è il dott. agr. Felice Genovese, ed il nuovo Segretario/Tesoriere è il dott. agr. Silvio Balloni.

In questi due anni ho lavorato per la nostra categoria professionale senza fermarmi un attimo, dando visibilità in ogni occasione, rimarcando le nostre competenze e dando seguito ad ogni richiesta pervenuta dai colleghi di tutta la Sicilia.

In questi due anni ho scoperto un mondo nuovo, riguardo agli aspetti professionali, politici, amministrativi, e soprattutto ho potuto apprezzare il lavoro che viene svolto "dietro le quinte" in tutti i settori, in tutte le Amministrazioni.
In particolare ho potuto apprezzare il lavoro che il Conaf, da te egregiamente presieduto, ha svolto e svolge continuamente, e non ultimo lo sforzo con il quale il Conaf ha affrontato il non indifferente peso della organizzazione della nostra presenza ad Expo, organizzazione durata ben due anni.

In questi due anni, come sai, non sono mai mancato ad una Conferenza dei Presidenti di Federazione, dando voce alla nostra regione, e cercando di ricucire una interlocuzione nazionale che sembrava essere assai affievolita.
Ed ho scoperto una grande "fame" di Sicilia da parte del Conaf e degli altri Presidenti di Federazione Regionale, che in parte spero di aver colmato.

Il mio impegno Istituzionale, caro Andrea, non si ferma qui, ma proseguirà dalla Presidenza dell'Ordine di Catania, coadiuvato da tutti i Consiglieri, che in questi due anni hanno "sapientemente sopportato" la doppia carica che avevo assunto, e che mi hanno diligentemente e professionalmente coadiuvato.

Questo è solo un commiato, doveroso, dalla mia carica di Presidente di Federazione Regionale, che ho svolto con immenso piacere, grande soddisfazione, grande impegno e sacrificio, togliendo anche tempo e spazio alla mia famiglia ed al mio lavoro.

A nome mio personale, di tutto il Consiglio dell'Ordine di Catania, e di tutti gli iscritti all'Ordine di Catania un caloroso ringraziamento per come mi hai accolto in tutte le nostre riunioni Istituzionali, sebbene fossi un "nuovo" nel sistema Ordinistico, ed un ringraziamento per come hai saputo spalancare alla nostra regione l'interlocuzione Istituzionale.

Corrado Vigo


Commenti

  1. Personalmente ritengo che anche Lei abbia svolto un lavoro encomiabile.
    Grazie. Daniele Angileri.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.