Passa ai contenuti principali

La Legge 154/16 in pillole, 4° puntata

Proseguo la pubblicazione degli articoli della Legge 154/16 "Deleghe al Governo e ulteriori disposizioni in materia di semplificazione, razionalizzazione e competitività' dei settori agricolo e agroalimentare" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 186 del 10/08/2016 e che entrerà in vigore il 25/08/2016.


Art. 7 - Disposizioni per il  sostegno  dell'agricoltura  e dell'acquacoltura biologiche
1. Gli articoli 6, 7, 8 e 9 del decreto legislativo
17 marzo  1995, n. 220, sono abrogati. 
 2. E' istituito, nell'ambito delle  risorse  umane,  strumentali  e
finanziarie disponibili a legislazione vigente e comunque senza nuovi
o maggiori oneri a carico della finanza pubblica, presso il Ministero
delle politiche agricole alimentari e forestali, previa intesa con la
Conferenza unificata di cui all'art. 8  del  decreto  legislativo  28
agosto 1997, n. 281, il Sistema informativo per il  biologico  (SIB),
che  utilizza  l'infrastruttura  del  Sistema  informativo   agricolo
nazionale (SIAN), al fine di gestire  i  procedimenti  amministrativi
degli  operatori  e  degli  organismi  di  controllo  previsti  dalla
normativa europea relativi allo svolgimento di attivita'  agricole  e
di acquacoltura con metodo biologico. 

  3. I modelli di notifica dell'attivita' di  produzione  con  metodo
biologico,  i  programmi  annuali  di  produzione,  le  relazioni  di
ispezione  dell'attivita'  di  produzione  e  i  registri  aziendali,
nonche'  la  modulistica  relativa  al  controllo  delle   produzioni
zootecniche di cui all'allegato III del decreto  del  Ministro  delle
politiche  agricole  e  forestali  4  agosto  2000,  pubblicato   nel
supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 211 del 9  settembre
2000, sono definiti, previa intesa con la Conferenza unificata di cui
all'articolo 8 del  decreto  legislativo  28  agosto  1997,  n.  281,
sentite le rappresentanze degli operatori biologici e degli organismi
di  certificazione  autorizzati,  con  decreto  del  Ministero  delle
politiche agricole alimentari e forestali, da adottare entro sessanta
giorni  dalla  data  di  entrata  in  vigore  della  presente  legge,
favorendo il ricorso all'uso dei sistemi informativi e lo scambio dei
dati fra questi. 
  4. Il Ministero delle politiche  agricole  alimentari  e  forestali
istituisce  l'elenco  pubblico  degli  operatori  dell'agricoltura  e
dell'acquacoltura biologiche, sulla base delle informazioni contenute
nel SIB. 
  5. Le regioni dotate di propri sistemi informatici per la  gestione
dei  procedimenti   relativi   all'agricoltura   e   all'acquacoltura
biologiche, entro novanta giorni dalla  data  di  entrata  in  vigore
della presente legge, previa intesa in sede di Conferenza  permanente
per i rapporti tra lo Stato, le regioni e  le  Province  autonome  di
Trento e di Bolzano, attivano i sistemi di  cooperazione  applicativa
della pubblica amministrazione necessari a garantire il flusso  delle
informazioni  tra  il  SIB  e  i  sistemi  regionali.   In   mancanza
dell'attivazione dei sistemi di  cooperazione  applicativa  entro  il
predetto termine, gli operatori utilizzano il SIB. 

Commenti

Popular Posts

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.