sabato 20 agosto 2016

PSR - Misura 4.1 - le altre regioni: Marche

Oggi "tocca" alla Misura 4.1 del PSR della regione Marche.
- dotazione finanziaria € 18.000.000,00
- bando chiuso al 31/06/2016
- contributo al 30% al 60% (v. tabella del bando)
- importo di contributo massimo € 500.000,00
- impianti irrigui ammessi
- nessuna vidimazione parcella o preventivi professionisti; le spese generali sono riconosciute all'8% per gli investimenti, il 2% per macchine ed attrezzature, il 2% per gli studi di fattibilità



Per gli impianti di irrigazione, ecco cosa c'è scritto nel bando:
Per gli impianti di irrigazione dovranno essere rispettate le seguenti condizioni: 
  obbligo  di  installazione  di  appositi  contatori  volti  a  misurare  il  consumo  di  acqua  relativo all’investimento  oggetto  del  sostegno,  al  fine  di  consentire  la  corretta  applicazione  del  piano tariffario previsto dal piano di gestione. Le spese per i contatori sono eleggibili al sostegno; 
  nel  caso  di  investimenti  realizzati  in  aree  con  corpi  idrici  ritenuti  meno  di  “buono”  per motivi inerenti la quantità d’acqua, è ammissibile il solo miglioramento di impianti irrigui preesistenti che rispettino le seguenti condizioni: 
-  l’investimento  garantisce  una  riduzione  effettiva  del  consumo  di  acqua,  in  base  ad  una valutazione ex-ante ed ex-post, pari ad almeno il 50% del risparmio idrico potenziale reso possibile dall’investimento; 
-  l’investimento comporta anche una riduzione del consumo di acqua totale dell’azienda, in base  ad  una  valutazione  ex-ante  ed  ex-post,  pari  ad  almeno  il  50%  del  risparmio  idrico potenziale reso possibile a livello di investimento. Il consumo totale di acqua dell’azienda include l’acqua venduta dall’azienda; 
  nel  caso  di  investimenti  realizzati  in  aree  con  corpi  idrici  ritenuti  almeno  “buono”,  per motivi inerenti la quantità d’acqua, è ammissibile il solo miglioramento di impianti irrigui preesistenti e dovrà essere soddisfatta la condizione di risparmio idrico potenziale conseguente all’investimento, in base ad una valutazione ex-ante, almeno pari al: 
-  5% nel caso di adeguamento e razionalizzazione di un impianto irriguo di microirrigazione; 
-  20% nel caso di miglioramento di impianti diversi da quelli di cui al trattino precedente.

Qui sotto il Bando completo in formato grafico.












































Nessun commento:

Posta un commento