domenica 29 gennaio 2017

Danni alle produzioni agrumicole

Purtroppo la mia convalescenza non mi consente di girare alla piana di Catania per mostrare i danni di un inverno a dir poco disgraziato: venti gelidi, gelate ripetute, neve, piogge persistenti, insomma manca solo la cenere dell'Etna per completare i danni alle produzioni agrumicole. 

Ecco una foto, relativa ad un bell'impianto di tangelo nova, dove oltre il 50% della produzione è andata perduta in tre periodi ben diversi.
Sotto ho ingrandito la foto, che gentilmente mi ha trasmesso via Whatsapp un mio amico, e si vedono chiaramente: nova caduti a terra di recente, da qualche settimana, e da oltre tre/quattro settimane ormai ammuffiti.

E il lavoro di un anno svanisce ... però il Ministro Martina è volato a Bruxelles a richiedere interventi per ... il settore lattiero ... e per lgi allevamenti; come al solito gli agrumi ... dimenticati ...



Nessun commento:

Posta un commento