lunedì 13 febbraio 2017

App per cellulari meno "aggiornati"

Nel mondo dei cellulari sta avvenendo esattamente ciò che è avvenuto per i personal computer, ovvero aggiornamenti continui del sistema operativo, e aggiornamenti dei software (nel caso dei cellulari delle app), che costringono gli apparecchi ad un superlavoro, ad un rallentamento della operatività.
Così ... ci si interroga? Passo ad un sistema superiore?
Così come avviene per i PC, anche per gli smartphone sistema operativo sempre più "vorace di memoria" ed app sempre più "pesanti" in termini di Mb.
Ed ecco che i produttori di apparati ... fanno la gara a chi ha pi Gb di RAM, chi utilizza un quad o esa o octa "core", e poi c'è la memoria interna, sempre meno capiente ...
Insomma: la tecnologia o la si insegue, e si sta al passo con l'evoluzione tecnologica, o si segna il passo.
Ed è di questi giorni, ad esempio, il rilascio di una versione "lite" (ovvero leggera) dell'app di Facebook, nata per accontentare tutti i possessori di smartphone "vecchi" (li definirei meno aggiornati), ma anche una versione lite dell'app Messenger, l'app di messaggistica di Facebook.

1 commento:

  1. In questo mondo di patologici spendaccioni compulsivi a cui apparteniamo, l'obsolescenza programmata è d'obbligo per le aziende se voglio fare utili.
    In campo tecnologico, a mio avviso, non sempre gli aggiornamenti equivalgono ad un reale sviluppo.

    RispondiElimina