martedì 21 marzo 2017

Bando settimino: si muove la politica catanese

"meglio tardi che mai" ...
Dopo mesi di pressioni e dopo mesi di lamentele da parte degli agricoltori e di tutti i professionisti impegnati nella redazione, o sarebbe meglio scrivere comprensione, del bando settimino della Misura 4.1 del PSR Sicilia 2014/2020, ecco che la politica catanese si muove; e si muove perchè finalmente si sono accorti che i comparti agrumicoli, vitivinicoli, viticoli, della frutta in guscio, del vivaismo, sono stati esclusi, a vantaggio di altre colture che appartengono alla zona occidentale della nostra regione.
Ecco che il coordinamento dei Comuni agrumetati ha indetto una riunione a Paternò giorno 24 marzo p.v. alle ore 17.30, invitando tutti i politici della provincia di Catania, deputati regionali, deputati e senatori nazionali, eurodeputati, ma soprattutto agricoltori e tecnici.
Io sono stato invitato nella qualità di Presidente dell'Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della provincia di Catania, ed in quella sede esporrò come e perchè molte colture prevalenti nella provincia di Catania sono state escluse.

Il bando settimino ... passerà alla storia ... come il bando peggiore di sempre, ma soprattutto per la sorda rigidità nella quale l'Assessore e l'Amministrazione si sono chiusi ... che poi è un boomerango per loro stessi!

Ringrazio la collega dott.ssa agr. Anna Blangiforti (assessore all'agricoltura del comune di Mineo) e il collega dott. agr. Agostino Borzì (assessore all'agricoltura del comune di Paternò) per l'impegno profuso nella organizzazione di questo incontro.



2 commenti:

  1. Dottore Vigo glielo dica che fine anno fatto i nostri soldi del biologico di due anni

    RispondiElimina
  2. Salve, quali sono le colture praticate nella Sicilia Occidentale a cui lei fa riferimento? Io sono della Sicilia Centrale, in cui esistono aziende piccole e/o medie, le cui superficie non superano i 30 ettari, hanno un PST < 50.000 euro, rarissime le aziende in biologico, non esistono associazioni, non abbiamo DOP-IGP, se vi lamentate voi della zona orientale della Sicilia, noi stiamo solo ad aspettare l'uscita di un alto bando più accessibile.........

    RispondiElimina