Passa ai contenuti principali

Novità dal PSR Sicilia 2014/2020

Riporto (in copia/incolla) le ultime novità pubblicate sul sito internet del PSR Sicilia 2014/2020.


SOTTOMISURA 6.1 - “Aiuti all'avvio di imprese per i giovani agricoltori" - AVVISO - procedimento amministrativo selezione domande di aiuto - Ispettorato Agricoltura di Messina - Variazione commissione.
Documenti allegati: 
  • Disposizione n. 9034 del 27.07.2018
  • Nota prot. n. 009063 del 27/07/2018



  • Misura 19 - Avviso – Con DDG n° 1757 del 24 luglio 2018 sono state approvate le Linee guida per l’attuazione della Misura 19 “Sostegno allo sviluppo locale LEADER” - Disposizioni procedurali del procedimento plurifondo CLLD per le azioni afferenti al Fondo FEASR.
    Documenti allegati: 



  • DDG n 1757 del 24 luglio 2018
  • Allegato A Linee guida
  • Allegati editabili


  • SOTTOMISURA 1.1 sostegno ad azioni di formazione professionale e acquisizione di competenze -formazione per gli operatori delle imprese agricole, agroalimentari, forestali - bando n. 24780 del 15.05.2017 - AVVISO - Con i Decreti del Dirigente del Servizio 5 sono stati approvati gli elenchi provvisori su base regionale delle istanze non ricevibili, non ammissibili, non ammissibili per mancato raggiungimento del punteggio minimo su almeno due criteri e delle istanze ammissibili presentate a valere sulla sottomisura 1.1 per singola FOCUS AREA , con i relativi allegati “A”, "B", "C" e “D”, “E”.
    Documenti allegati: 



  • FOCUS 2A
  • FOCUS 2B
  • FOCUS 3A
  • FOCUS 3B
  • FOCUS 4A
  • FOCUS 4B
  • FOCUS 4C
  • FOCUS 5A
  • FOCUS 5B
  • FOCUS 5C
  • FOCUS 5D
  • FOCUS 5E
  • FOCUS 6A
  • FOCUS 6C


  • SOTTOMISURA 6.1 bando 2017 - Avvio del procedimento amministrativo - AVVISO - Con diposizione prot. n. 399 del 27-07-2018 l'Ispettorato Agricoltura di Agrigento ha integrato la commissione di valutazione delle istanze.
    Documenti allegati: 
    Avviso

    OPERAZIONE 6.4.c "Sostegno per la creazione o sviluppo di imprese extra agricole nei settori commercio, artigianale, turistico, servizi, innovazione tecnologica" regime de minimis Bando 2017 - Avvio del procedimento amministrativo I.A. Catania - RETTIFICA - Si pubblica la nota Prot. 9009 del 23.07.18 di Rettifica della Nota Prot. n. 7521 del 18.06.18.
    Documenti allegati: 
    Nota prot. n. 9009 del 23.07.2018

    SOTTOMISURA 7.2 “Sostegno a investimenti finalizzati alla creazione, al miglioramento o all'espansione di ogni tipo di infrastrutture su piccola scala, compresi gli investimenti nelle energie rinnovabili e nel risparmio energetico" - AVVISO - Procedimento amministrativo selezione domande di aiuto Ispettorato Agricoltura di Messina - Variazione commissione.
    Documenti allegati: 
    Disposizione n. 8468 del 17.07.2018

    Commenti

    Post popolari in questo blog

    Saldo PAC 2018

    Nonostante le rassicurazioni da parte di Agea sul pagamento di quasi tutte le domande del premio PAC 2018, continuo a ricevere moltissime segnalazioni di mancati pagamenti; forse quelle istanze sono "a controllo", o forse sono con anomalie ai fascicoli aziendali. Metto a  disposizione questo post per i commenti dei moltissimi lettori che utilizzano il blog per scambiarsi informazioni.

    Saldo PAC 2018

    Maggio, e poi giugno. Ed entro fine giugno andrebbero pagati tutti i premi PAC, mentre c'è ancora chi attende l'acconto, ed infatti continuo a ricevere messaggi da agricoltori da mezza Italia. Rifaccio questo post per dare la possibilità ai lettori del blog di continuare a scambiarsi informazioni.

    Niente IMU sui fabbricati rurali collabenti, lo dice la Cassazione

    Finalmente si mette la parola "fine" alle "liti" che sorgono fra i Comuni che richiedono l'IMU anche sui fabbricati collabenti, o comunque non utilizzabili. La Corte di Cassazione con la sentenza n. 10122 dell'11 aprile 2019, che trovate per intero qui sotto in formato grafico, dice no al pagamento dell'IMU, ma dice pure che questi immobili degradati, collabenti o ruderi, per non pagare l'IMU devono comunque essere iscritti al Catasto. Unico neo di tutta la vicenda, però, è che il patrimonio edilizio rurale "va a farsi benedire", poichè moltissimi sono gli edifici che pur non essendo utilizzati godevano di buone condizioni statiche e di manutenzione, ma sono distrutti, proprio a casa della imposizione fiscale dell'IMU, una delle tasse più ingiuste e care che il Fisco si sia inventato.