Passa ai contenuti principali

I risultati del sondaggio sulla prescrizione dei fitofarmaci

Pubblico i risultati del sondaggio sulla prescrizione dei fitofarmaci.
In cinque giorni hanno partecipato al sondaggio 1.284 persone, che hanno risposto così alle domande:


Sai in cosa consiste la prescrizione fitosanitaria?
- SI 94,2%
- NO 2,2%
- NON SO 3,6%

Sai chi può effettuare la prescrizione fitosanitaria?
- SI 88,4%
- NO 6,5%
- NON SO 5,1%

La prescrizione fitosanitaria è
- Indispensabile 81,8%
- Inutile 10,2%
- NON SO 8%

La prescrizione fitosanitaria consente di
- Risparmiare sui prodotti fitosanitari 12,3%
- Avere un maggior riguardo per l'ambiente 63%
- Avere un maggior riguardo per l'alimentazione 19,6%
- NON SO 5,1%

I dottori agronomi ed i dottori forestali debbono fare un corso e l'esame per poter effettuare la prescrizione fitosanitaria?
- SI 32,6%
- NO 9,4%
- Non dovrebbero, ma oggi lo fanno 29%
- Va cambiata la norma (PAN) 18,8%
- Va bene così 3,6%
- NON SO 6,5%

Sai se allo stato attuale è in corso di revisione il PAN?
- SI 43,1%
- NO 16,8%
- NON SO 40,1%

Cosa vorresti che venisse inserito nel nuovo PAN?
- Va bene quello attuale 30%
- Va rifatto tutto, perchè quello attuale non mi piace 50%

A questa domanda nella sezione "altro" sono anche state date tantissime risposte, e ne elenco qui di seguito quelle di maggior rilievo:
- Deve essere in parte modificato
- Il Pan senza la prescrizione obbligatoria non ha senso. 
- inserire anche i periti agrari
- Inserire la prescrizione obbligatoria e chiarire bene cosa è possibile anche nelle città 
- inserire la prescrizione obbligatoria
- L'obbligo dei controlli funzionali affidato a centri pubblici di ricerca come crea o ex arsial e non ad aziende private. 
- La prescrizione  obbligatoria da parte dei dott. agronomi  esperti di difesa e nutrizione  sia biologiche che integrata e non al consulente
- Maggior importanza per agronomi, agrotecnici e periti agrari
- Maggiore vigilanza nelle aziende del settore
- Non l'ho letto 
- numero di trattamenti con uguale p.a. adeguati alla realtà, incremento delle registrazioni delle colture per determinati principi attivi
- obbligatorietà della prescrizione fitosanitaria
- Obbligo di controllare gli alimenti prima che vengano venduti al banco
- Obbligo di prescrizione da parte di dottori agronomi abilitati non dipendenti di rivendite di prodotti e società chimiche e norme aspre contro rivenditori e agenti commerciali di società chimiche e non che fanno "consulenza" e quindi concorrenza sleale a liberi professionisti abilitati.
- Obbligo di prescrizione fitosanitari per Tutti i fitofarmaci 
- Prescrizione e consulenza obbligatoria da parte di un tecnico abilitato
- Prescrizione fitosanitaria 
- Prescrizione fitosanitaria riservata a Dr. Agronomi/Forestali. Divieto di trattamenti fitosanitari nelle vicinanze di abitazioni e relative sanzioni. Sanzione per chi, dopo aver effettuato un trattamento fitosanitario, non mette appositi cartelli informativi. 
- prescrizione obbligatoria fitofarmaci
- Va inserita la ricettazione obbligatoria e il MIPAF deve controllare che le Regioni lo applicano allo stesso modo. Non come alcune regioni (Vedi calabria) che limitano dei diritti concessi con la norma nazionale e le direttive comunitarie
- Vanno cambiate le norme per i tecnici agronomi riguardanti la consulenza aziendale

Commenti

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...