Passa ai contenuti principali

Cable Park Acireale, "ammazzata" prima di nascere - 3° puntata


Dopo le infinite "formalità" burocratiche, corredate da carte su carte e permessi vari, partono i lavori per la realizzazione del Cable Park, così come ho scritto l'altro ieri.
Si bonifica l'area, e si inizia la modellazione della zona in cui sorgerà il laghetto artificiale, nel quale far gareggiare gli sportivi.
Qui sotto alcune foto riprese durante la realizzazione del laghetto artificiale.


Una volta modellata l'area viene steso un telo impermeabile (per dirla in modo semplice), ed il laghetto prende forma, insieme agli insieme di tiranti, adagiati al terreno, con una sorta di zanche dentate, sorrette da un sistema di contrappesi e di cavi di acciaio, tutti autorizzati.
Viene anche montata una struttura in legno lamellare e truciolato, ancorata alle basi in cemento con dei bulloni.
Dopo di che ... avviene lo stop da parte del Comune di Acireale e scoppiano le grane legali, di cui accennavo ieri, grane penali e civili; queste ultime ancora in essere.

Passano i mesi, molti mesi, e nel frattempo la struttura ... abbandonata a sè stessa ... inizia un lento ed inesorabile "collasso strutturale", dovuto proprio allo stop forzato, o stop coatto, dei lavori, ed il sogno del dott. Valerio Longo comincia  a vacillare, intriso di veleni e di biechi sentimenti burocratici, di cui non si capisce l'accanimento.
E l'accanimento va oltre l'immaginabile obiettivo del "fermo tutto", si va addirittura alla acquisizione dell'area da parte del Comune di Acireale, una specie di espropriazione bella e buona, espropriazione che stranamente non è avvenuta quando diversi anni or sono l'aera era una sorta di discarica abusiva ...


... domani continua ...

Commenti

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...