Passa ai contenuti principali

L'ira degli agricoltori per il salasso consortile

Se il Commissario del Consorzio di Bonifica della Sicilia Orientale, col bene placido dell'Assessore all'Agricoltura, voleva attirarsi tutte le ire degli agricoltori, ebbene c'è riuscito in pieno.
Non è riuscito, invece, a fornire l'acqua a tutti gli agricoltori della piana di Catania, quegli stessi a cui sono stati richiesti "soltanto" 3.000 euro per ettaro per ... l'acqua che c'è ma non si vede.
E fino a ieri ho sentito "una sola erogazione a metà di agosto, e poi ci chiedono tutti questi soldi".
Il resto della discussione, fatta solo di parole "OVER 65", la evito per evitare querele.
Purtroppo il Consorzio imploderà, perchè sono in arrivo (stavolta per loro) una valanga di impugnazioni degli avvisi e delle cartelle esattoriali, per cifre insostenibili da pagare, nessuno pagherà quelle cifre, e fra qualche tempo ... molti si vedranno anche l'esattoria "sul collo".

E la politica regionale ... silenzio totale.

Commenti

  1. Caro presidente lei ha citato l'anello debole del problema gli over 65 ormai rimasti soli perché il ricambio generazionale non c'è stato tutte le misure dei vari bandi europei passate inevase favorendo quelle poche OP ora di che cosa ci lamentiamo?diciamolo che l'acqua erogata non è del consorzio di bonifica il quale ha uno scoperto nei confronti dell' Enel di svariati milioni di €uro soldi che in qualche modo qualcuno dovrà dare.

    RispondiElimina

Posta un commento