Passa ai contenuti principali

Di nuovo a scuola - sicuri o insicuri?


Come ho scritto ieri sera sul mio profilo Facebook da domani mia figlia torna a scuola, per l'ultimo anno, il 5° scientifico.
Ho la certezza di mandarla in perfetto stato di salute, e spero che ritorni così come l'ho mandata, ma le incognite sono molte, troppe.
I ragazzi/bambini staranno a scuola 5/6 ore, con le mascherine, non avranno la possibilità di fare la ricreazione, non potranno sgranchirsi le gambe, staranno sempre seduti imponendo alla schiena (ed a tutto il corpo) una posizione obbligata per 5/6 ore.
I ragazzi/bambini non potranno "socializzare" con i loro coetanei di altre classi (anche questa è una delle funzioni della scuola).
I ragazzi/bambini rimanendo in classe tutto questo tempo non consentiranno un giusto ricambio d'aria nelle aule, aule che si trasformano dei forni sia adesso, fino a tutto ottobre, che da fine aprile e fino a giugno.
E ... all'uscita ... quando suonerà la campanella che li libererà da questa "incubo costrittivo" riusciranno a mantenere la distanza di un metro (almeno) l'uno con l'altro?
Immaginare l'uscita in sicurezza di 1.600/1.700 ragazzi (tanti sono a scuola di mia figlia) viene veramente difficile, 1.600/1.700 ragazzi che non vedono l'ora di prendere aria ... accalcandosi l'uno con l'altro, anche se le uscite verranno scaglionate e avverranno da più aperture ...

E mia figlia dopo queste 5/6 ore in classe ... tornerà a casa sana così come l'ho mandata? O potrà essere contagiata con il coronavirus  e portarlo a casa ... 

Sono molto preoccupato; spero che l'apertura della scuola in siffatto modo non crei una serie di contagi a catena infiniti.

Commenti

  1. Comprensibili i nostri timori e i nostri dubbi, ma esiste un'alternativa al "siffatto modo" che non sia discutibile e criticabile??
    Una cosa è certa i ragazzi devono tornare a scuola senza se e senza ma.
    La nostra società sta rischiando di ritrovarsi tra qualche lustro una classe dirigente ignorante e psicologicamente disturbata.

    RispondiElimina

Posta un commento

Popular Posts

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

Acconto PAC 2020

A leggere i commenti sul precedente acconto PAC 2020 ... l'acconto non è arrivato ancora a tutti. Chissà perchè l'Agea ci mette così tanto a pagare, in un mondo digitalizzato ed automatizzato. Ci sono cose che non comprenderò mai, come quei due arei Agea, di cui non si parla più ...