Passa ai contenuti principali

Prove tecniche cinesi contro la siccità

In Cina, nella provincia di Guangdong, stanno vivendo una lunga stagione di siccità.
Ecco che stanno provando dei "razzi speciali" per stimolare le piogge.
Nel video diffuso si vedono i tecnici cinesi inserire questi razzi in postazioni su pick-up.
Ovviamente rimane un mistero su cosa sparino all'interno delle nuvole.
Questa cosa mi ricorda il tentativo fatto negli anni '80 da una società pugliese, la Tecnagro.
Il progetto prevedeva l'inseminazione artificiale delle nuvole, ma tranne alcune prove, il progetto "fallì" e venne riproposto nel 2005.
Ad oggi è rimasto solo "un tentativo" italiano di ciò, che invece, in Israele studiano e realizzano (in piccola parte) già dagli anni '60.



Commenti

  1. Tra le tante porcherie che già respiriamo ci mancano solo questi strani cristalli, sparati coi razzi per fare addensare le gocce di pioggia.
    La "brutta bestia" dell'uomo continua la sua arrogante cavalcata di onnipotenza.
    A mio avviso se un territorio è destinato a desertificarsi lo farà comunque, ed ogni intervento umano, se non peggiora le cose, serve solo ad allungare il brodo di qualche lustro.

    RispondiElimina

Posta un commento