Passa ai contenuti principali

Canali consortili - gli esempi (spagnoli) da imitare


La foto non rende quanto rendono i dati che scrivo qui sotto.
Ieri un giovane collega del calatino, mi ha trasmesso una serie di fotografie, ed anche un video, rimarcando che in questo canale irriguo non era presente nemmeno una canna, che era perfettamente manutenuto e che le paratoie di erogazione irrigua era in perfetto stato.
Incuriosito gli ho chiesto la località. "Fromista", mi ha risposto, "in Spagna". Ed ha proseguito "tutto intorno campi ben coltivati".
Lo sappiamo bene che la Spagna vive l'agricoltura come uno dei cardini economici e che fa di tutto per far sì che sia insuperabile nell'Unione Europea.
Ma queste foto mi hanno incuriosito, così ho fatto alcune ricerche.
Fromista è un paesino di 822 abitanti, che vive grazie all'agricoltura; è situato nella comunità autonoma di Castiglia e León, nella zona nord della Spagna.
Il canale irriguo è il "canal del castillo", completato nel 1849 e lungo ben 207 chilometri.
Lungo il percorso sono poste alcune paratoie per ovviare al problema dei dislivelli, ma questo canale assicura la vita nell'agricoltura dell'entroterra spagnolo.

Purtroppo non possiamo dire lo stesso dei nostri canali consortili, abbandonati a sè stessi, senza manutenzione da oltre venti o trent'anni e soprattutto attualmente senz'acqua.
Prendete esempio, che non c'è alcuna vergogna a farlo.





Commenti