Passa ai contenuti principali

Post

Sostegni per le imprese florovivaistiche

  Pubblicato ieri sulla Gazzetta Ufficiale, la n. 282, il decreto del ministero per le politiche agricole relativo a Intervento a sostegno della riduzione dei maggiori costi energetici sostenuti dalle imprese florovivaistiche . Il decreto prevede interventi di aiuto per le "aziende florovivaistiche che dimostrino di utilizzare forme di riscaldamento delle superfici agricole utilizzate con propri impianti localizzati in azienda", che possono essere concessi  qualora i costi sostenuti nel  periodo 1° marzo 2022 - 31 agosto 2022, per l'acquisto di una o piu'  delle seguenti risorse energetiche:  a) energia elettrica;  b) gas metano;  c) G.P.L.;  d) gasolio;  e) biomasse utilizzate per la combustione in azienda;  risultino superiori di almeno il 30% rispetto ai costi  complessivamente sostenuti nel medesimo periodo dell'anno 2021. L'aiuto concedibile è  del  30%  dei maggiori costi sostenuti. Per l'ottenimento dell'aiuto le istanze vanno

Riecco gli aumenti dei prezzi dei carburanti

  Dal 1° dicembre il nuovo governo ha deciso di tagliare la riduzione del prezzo delle accise, che sulla benzina salgono da 47,84 a 57,84 centesimi al litro, sul gasolio da 36,74 a 46,74 euro al litro, sul GPL da 18,26 a 26,67 centesimi al litro. Ma l'incremento, che dal 1° dicembre è dettato dalla riduzione delle accise, potrebbe essere maggiore, a causa delle prossime decisioni dei paesi dell'OPEC. Nel frattempo chi utilizza principalmente l'auto per lavoro, come me, può detrarre dalla denuncia dei redditi "appena" il 20% del costo, vergognoso, come se utilizzassimo le auto per "diletto" per l'80% del loro chilometraggio e del loro utilizzo. Vergognoso.

Chiude un altro distributore di carburante sulla autostrada Catania - Palermo

  Mentre aspettiamo il ponte sullo stretto di Messina, ma forse prima ancora aspettiamo che vengano sistemati i 50 metri del ponte sul fiume Simeto in contrada Passo martino, ecco che chiude un altro distributore di carburante sulla (ex) autostrada Catania - Palermo. Il distributore che chiude è quello dell'area di servizio Caracoli, in direzione Palermo. Nessun altro commento, solo da vergognarsi.

Piogge in arrivo

Fine settimana all'insegna delle piogge; oggi e domani, infatti, come ci mostra il meteogramma previsionale, sono previste piogge diffuse in tutta la nostra regione. Qui sotto la solita mappa (SIAS) delle piogge cumulate nelle ultime 24/48/72 ore.  

Fare il Sindaco?

Ieri leggendo l'articolo sui candidati a Sindaco di Catania apparso su La Sicilia, dove ho trovato sia "ritorni" che persone di altra provincia, mi chiedevo: ma cosa spinge una persona a fare il Sindaco, a parte il voler fare del bene alla propria città. Fare il Sindaco è un impegno gravosissimo, sia in una grande città, come Catania, ma anche nei piccoli centri, dove le problematiche sono tantissime, tutte difficili e, soprattutto, con bilanci ballerini. Vero è che il Sindaco ha un emolumento, ed è giusto per il tempo che impiega a farlo, ma è pur sempre poco per gli impegni che ha, e ne elenco qualcuno (fra quelli che questa mattina mi vengono in mente): responsabilità civile e penale sugli atti amministrativi, e si deve avvalere di: avvocato civilista avvocato penalista tributarista notaio responsabile della protezione civile: terremoti alluvioni neve grandine venti ciclonici pandemie responsabilità su eventi causati dalla mancata o errata manutenzione di cose pubblich

Pulizia fiumi: la Sicilia si sveglia dopo Ischia

Sul quotidiano LA SICILIA di ieri è stato pubblicato un articolo nel quale vengono indicati nuovi interventi nei fiumi siciliani per 15 milioni di euro. L'intervento messo in atto dalla Autorità di Bacino non solo è tardivo, ma è anche "fuori tempo". Innanzi tutto mettere in campo solo 15 milioni di euro è quasi ridicolo, poichè a causa delle mancate manutenzioni ultra trentennali 15 milioni di euro sono una goccia in mezzo al mare. Poi la distribuzione a macchia di leopardo vanifica gli effetti per cui si spendono questi soldi, e faccio un esempio. Due anni fa venne fatto un intervento nel fiume Gornalunga, dopo "solo trent'anni", ma l'intervento di parziale sistemazione dell'alveo non venne eseguito così per come si dovrebbe, ovvero: - sistemazione di tutto l'intero percorso del fiume - recupero delle pendenze partendo da valle e proseguendo verso monte - eliminazione degli interrimenti, che ormai hanno superato un accumulo di oltre 2,5/3 metri

Convegno AgriCAT a Catania - il programma

L'altro ieri ho pubblicato che giorno 6 dicembre prossimo all'hotel Baia Verde di Catania si terrà il convegno Fondi AgriCAT (Fondo di Mutualizzazione Nazionale per gli Eventi Catastrofali) che partirà con la nuova programmazione Pac 2023-2027. Oggi pubblico il programma. (cliccare per ingrandire). 9.30 Benvenuto del Presidente Salvatore Cannata, Presidente Condifesa Catania 9.45 Saluti e introduzione lavori Francesco Badalà, Dirigente U.O. Crediti e Danni Assessorato Regionale Agricoltura 10.00 Primi esiti sperimentazione AgriCAT Camillo Zaccarini, Dirigente Responsabile ISMEA 10.30 I rilievi sperimentali in campo Rosario Verzì, Responsabile tecnico Condifesa Catania 10.45 Coffee Break 11.00 Il nuovo Fondo AgriCAT Umberto Guidoni, Co-Direttore ANIA 11.15 Il Fondo AgriCAT visto dai Consorzi Giuseppe Raimondi, Direttore Condifesa Catania 11.30 Il Fondo AgriCAT: prospettive e benefici Pierfrancesco Paternò, Presidente Collegio dei Periti Agrari 11.45 Evoluzione nel settore della ge