Passa ai contenuti principali

Post

Caldo in arrivo

Altra ondata di caldo in arrivo, in una Sicilia assetata e nella quale avremo da scrivere per la siccità e per i disagi (ed i danni) nei mesi di luglio, agosto e settembre. L'Autorità di Bacino è silente ... infatti siamo al 18 giugno ed ancora non ha fornito i dati di quanta acqua c'è nelle dighe/laghi siciliani al 1° giugno. E come al solito quanto fornirà questi dati ... saranno obsoleti ... E il lago di Lentini continua a far evaporare l'acqua ... ma non una goccia agli agricoltori ...   

Riecco l'IMU

Riecco l'IMU, la tassa più odiata dagli italiani. Un costo assurdo, una patrimoniale bella e buona ed ineludibile, nemmeno sui terreni allorquando si hanno danni per calamità varie. Proprio sui terreni il costo è sproporzionato al valore degli stessi, ed il tutto senza che questa tassa generi alcun servizio, tant'è che lo vediamo bene quale sia lo stato delle strade, degli edifici pubblici, della sanità, e potrei continuare. Intanto lunedì 17 avremo quest'altra mazzata, mentre le elezioni europee sono ormai alle spalle ...

Il ponte sullo stretto di Messina

Ecco fatto: passate le elezioni del ponte non se ne parla più. Sono state avviate le procedure espropriative, ma ad occuparsene sono quegli stessi tecnici dell'ANAS di cui ho già scritto relativamente alle espropriazioni per l'autostrada Catania - Ragusa, dove abbiamo visto calpestare le più semplici regole espropriative e dove il Testo Unico delle espropriazioni è stato "stracciato" e buttato nel gabinetto, senza alcun rispetto delle aziende e delle persone che hanno subìto l'espropriazione. Passate queste elezioni, quindi, il ponte ritornerà "di moda" alle prossime, per raccattare qualche centinaio di voti, o forse ancora meno. Nel frattempo, ieri, abbiamo assistito ad un ignobile rissa al Parlamento, rissa di cui in rete trovate foto e video. Una vergogna immane. E questi sono coloro i quali ci governano e legiferano per noi? E poi c'è chi si lamenta perchè ci allontaniamo dalla politica sempre di più ... Ecco una delle tante foto della vergogna d

Elezioni europee - il disinteresse

Il grafico che pubblico stamattina l'ho scaricato dal sito internet istituzionale del Parlamento Europeo. Affluenza alle urne in calo, in calo elezione dopo elezione. E perchè mai? Beh, purtroppo anche io non sono andato a votare, e credo che molti come hanno le stesse mie motivazioni, e ne elenco alcune: candidati che si vedono solo nel periodo preelettorale deputati europei che svaniscono nel nulla e di cui non sappiamo per 5 anni l'attività che hanno svolto distacco totale dalla terra di elezione interessi e risultati per la nostra regione pari a zero, o giù di lì produzione "europea" di norme e regolamenti orientata ai paesi "continentali" e non anche a quelli "mediterranei" Insomma, un pò tutti avvertiamo un distacco dalla politica, distacco che avviene dapprima dagli stessi eletti verso gli elettori, e di conseguenza dagli elettori verso gli eletti. Una per tutti: ma che cosa stanno facendo per la nostra regione i figli di Craxi o la fidanzat

E le tasse a che servono?

Sul quotidiano LA SICILIA di oggi c'è un trafiletto riservato al ministro Nello Musumeci, il quale afferma che lo Stato non dovrebbe risarcire i danni da calamità. Resto senza parole, perchè versando ben il 54% del mio fatturato alle casse dello Stato, mi piacerebbe che lo stesso Stato intervenisse nella malaugurata ipotesi che io ne avessi di bisogno. E scrivo ciò, lamentando moltissimo, perchè nonostante l'enorme massa di denaro (veramente spropositata) che versiamo di tasse ... siamo senza servizi, con strade da terzo mondo, con uffici fatiscenti, con scuole da vergogna, ecc. Faccio un esempio per tutti: dovevo fare una risonanza magnetica in una struttura pubblica. Tempo d'attesa? 10 mesi, ma ... a pagamento, nella stessa struttura? L'indomani. Ma mi chiedo: e allora quel 54% di tasse che le pago a fare? E giro "la frittata": se in caso di calamità ho danni ..., dopo aver versato una massa immane di soldi non è giusto che lo Stato viene in mio aiuto? Oggi

Solidarietà a Dario Cartabellotta

Riporto anche qui quello che ieri ho scritto su Facebook, esprimendo la mia massima solidarietà al dott. agr. Dario Cartabellotta, Dirigente Generale dell'Assessorato Agricoltura della nostra regione. Leggo della mozione che è stata presentata all'assemblea regionale siciliana per la rimozione del direttore dell'assessorato all'agricoltura Dario Cartabellotta  Vorrei dire a questi politici che hanno fatto questa insana scelta qual'è la loro comprensione dell'Agricoltura e che cosa hanno fatto per l'agricoltura da quando si sono insediati  Vorrei anche chiedere a questi deputati quante volte sono stati in aula, forse fanno prima a dirci quante volte non sono andati in aula  Vorrei chiedere a questi deputati se hanno idea delle problematiche agricole e se soprattutto hanno idea di quanto ha fatto Dario per il settore Vorrei chiedere a questi deputati se hanno mai pensato una sola volta nella loro scarsa attività a dimettersi perché in questi anni non abbiamo

Siccità Sicilia - caldo in arrivo

Il meteogramma parla chiaro: caldo in arrivo. E così la siccità siciliana si fa sentire sempre di più L'estate arriva e ... siamo ancora impreparati ad affrontare un'estate senza piogge da un anno, mentre il Lago di Lentini sguazza nell'acqua, 80 milioni di metri cubi inutilizzati, che sono la rabbia degli agricoltori e sono un insulto a tutta la Sicilia!