Passa ai contenuti principali

Post

Amarcord consortili

Pubblico alcune fotografie che ho ripreso qualche settimana fa nel lentinese. Ecco ciò che resta di parte della rete del Consorzio di Bonifica 10 - Siracusa, ex Consorzio di Bonifica del lago di Lentini. Complimenti vivissimi al Commissario. Ci vorrebbe una bella indagine da parte della Corte dei Conti ...  

Riecco la cenere dell'Etna

Con questa foto di Marcello Trovato  si ripropone la problematica della ricaduta delle emissioni di cenere e lapilli nel versante orientale del vulcano. Milo, Zafferana Etnea, Sant'Alfio, Fornazzo, Giarre e Riposto le più massacrate e martoriate. E ... dopo un anno intero di cenere e lapilli ... praticamente siamo all'anno zero.  

Riecco la risalita dei prezzi dei carburanti

 Giorno dopo giorno i prezzi dei carburanti aumentano, a causa della maggior richiesta del post lockdown e della ripresa delle attività non solo delle industrie, ma soprattutto dei trasporti, in primis aerei, poi quelli su gomma, e mi riferisco soprattutto al traffico pesante, oltre a quello automobilistico. Però durante il primo lockdown, allorquando i prezzi dei prodotti petroliferi erano scesi tantissimi, non abbiamo visto una discesa dei prezzi altrettanto corposa. E adesso con il barile di petrolio scambiato a quasi 75 dollari i prezzi ricominciano a salire ... con "grandi affari" del fisco, che incassa una infinità di soldi dalla vendita dei carburanti. Qui sotto pubblico i grafici dei prezzi del prezzo del petrolio riferiti all'arco temporale di un anno, cinque anni e dieci anni, estratti da Il Sole 24 Ore (cliccare per ingrandire).

I messaggi in bottiglia

 I messaggi nelle bottiglie, abbandonati nel mare, sono stati oggetto di favole quando eravamo bambini, e forse qualcuno di noi l'ha pure lasciato un messaggio in bottiglia. Ieri leggevo che un messaggio in bottiglia scritto nel 1984 e lasciato in mare in Giappone è stato ritrovato alle Hawai, quindi dopo ben 37 anni. La bottiglia con messaggio è una fra le 450 bottiglie rilasciate da studenti giapponesi nel 1984 per studiare le correnti oceaniche. Altre 300 bottiglie sono state rilasciate nel 1985. Fino ad oggi di 750 bottiglie ne sono state ritrovate 50 ... ed il viaggio, quindi continua ..., ma l'immaginazione dei bambini pure.

Dal 1° ottobre Spid obbligatorio per Agenzia delle Entrate

 Lo Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale) diventa sempre più "importante" e obbligatorio al tempo stesso per alcuni siti internet. Lo Spid consente già di accedere a molti siti, con l'identificazione personale, ma l'Agenzia delle Entrate, per esempio, dal 1° ottobre consentirà l'accesso alla propria piattaforma solo tramite Spid, eccezion fatta per le "utenze professionali". Chi non l'avesse già fatto, quindi, dovrà dotarsi dello Spid, che è gratuito e le cui applicazioni si installano facilmente sui vari smartphone.

Bando laghetti - le graduatorie provvisorie

Pubblicate oggi le graduatorie dell'avviso laghetti aziendali "interventi a supporto delle imprese agricole contro la siccità e la gestione della risorsa idrica per scopi irrigui e per l'allevamento". Potete scaricare da qui: - il decreto di approvazione delle graduatorie - elenco progetti ammessi - elenco progetti non ammessi Eventuali ricorsi vanno presentati entro 15 giorni, ovvero entro il 6 ottobre prossimo

Consorzi di Bonifica - quando il troppo è troppo

I Consorzi di Bonifica ancora nel mirino delle proteste e delle contestazioni, nonostante anzichè erogare acqua erogano bollette, incuranti del disservizio 2021, ma aggiungerei del disservizio dell'ultimo decennio (o forse ventennio?!?). Niente acqua, manutenzione pressochè assente, ma ... c'è un "ma "... bravissimi a sparare bollette per servizi non erogati.  Ieri mi arriva un messaggio "11.000,00 euro per una erogazione di nemmeno un turno irriguo completo". E' come se andassi al distributore di carburante, poi richiedessi il pieno, ma a fronte di qualche litro mi venisse richiesto l'importo del pieno ... E punto il dito su assessore all'agricoltura, sul commissario del Consorzio di Bonifica Sicilia Orientale, ma anche su 70 deputati regionali silenti, ed evidentemente complici di una situazione insostenibile.