Passa ai contenuti principali

siamo sempre bistrattati

Aprite l'immagine a sinistra.
E' il testo della delimitazione dei danni causati dalla gelate del febbraio 2008, le tremende gelate che ci hanno messo in ginocchio.
Finalmente, direte tutti.
Ebbene ... la delimitazione è solo quella della Calabria, come se noi abbiamo fino ad adesso solo scherzato!
Continua l'ennesimo tira e molla del Ministero contro la Regione Sicilia? Tira e molla che fa sì che le delimitazioni vengano declarate dopo anni dall'evento, consentendo così alle altre regioni di attingere ai fondi, e poi ... a noi il nulla?

Commenti

  1. E' difficile abrogare le Province perchè i compiti sono talmente radicati e gli addetti tanto numerosi da scoraggiare qualsivoglia politico dall'affrontare il taglio e poi la eliminazione della struttura burocratica.In fondo i politici traggono alimento e voce proprio dalle nicchie del settore pubblico per cui perdere tante preferenze diventa un problema molto difficile. Ci vogliono solo dei leghisti intelligenti e coraggiosi per abbattere questi steccati.Oltre ai posti per la burocrazia contano anche le collocazioni dei marpioni della politica. Ti pare nulla dare una fetta di potere distributivo ad un solerte personaggio che oltre a ricoprire cariche in sede comunitaria detiene anche un certo potere in sede provinciale? E pensare che la provincia di Catania venne presieduta per la prima volta da un tal Giuseppe De Felice! Che adesso ci sia Castiglione, proveniente dal contado di Bronte, dice tanto ed è molto grave.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...