mercoledì 17 settembre 2008

la qualità dei cani

Lentini (SR)
Ieri mi sono imbattuto in questo cartello, apposto nel vetro di un bar di Lentini.
"Cani da caccia di ottima qualità".
La mia mente ha fatto immediatamente un sobbalzo, rimandando la qualità ai prodotti ortofrutticoli.
Mi sono chiesto se ci sono cani di I, II, III qualità o cani "da scarto" o "da industria" o da "retine".
E se quei cani fossero di origine "nucellare", o innestati su citrange troyer. Forse sono "franchi di piede"?
Insomma alla fantasia non c'è limite, nè a quella nostra, nè tanto meno a quella di chi scrive senza nemmeno rendersi conto di cosa scrive.
Visto che siamo a Lentini, dopo aver letto il cartello, ho detto "ipì mamma mia!".

4 commenti:

  1. Ahi ahi dottori ... dottori ...: QUALITA' je riferito alla CACCIA je nonni al cani .....

    Un saluto fedele
    Brancolatore

    RispondiElimina
  2. unni ti luciano gli occhi?

    RispondiElimina
  3. scusate ma non è pubbbbbblllllliiicccciiiittttàààà?????????????????????

    RispondiElimina
  4. ma finitela con questo scandalo della pubblicità! Sono per la pubblicità e milito per la pubblicità.Che male c'è?La pubblicità è l'anima del commercio e si indignano solo i nemici del capitalismo.

    RispondiElimina