martedì 4 novembre 2008

customer satisfaction 1°

Uno spettacolo! Il Customer Satisfaction!
Oggi mi reco in un Ufficio periferico dell'Assessorato Agricoltura e trovo questa bella novità.
La guardo, la leggo, poi me la studio.
La compilo, e ne compilo una per ogni piano dei due dell'Ufficio.
Uno spettacolo, mi sono detto.
Da oggi, non ne posso fare a meno, commenterò ogni giorno dei "punti salienti" di una delle tre pagine che trovate qui sopra, e che potete scaricare, stampare e consegnare in uno degli Uffici Assessoriali.
Oggi, mi pare d'obbligo, parliamo dei POR. L'Assessorato, in una sorta di "mea culpa", chiede al punto 14 di formulare un giudizio su:
  • linguaggio utilizzato nei testi del bando
  • modulistica allegata ai bandi
  • tempo intercorrente fra la data di scadenza per la presentazione della domanda e la pubblicazione delle graduatorie definitive
  • tempo intercorrente fra la data di pubblicazione delle graduatorie definitive e l'emissione del provvedimento di concessione
  • tempi di erogazione del contributo

Cliccate sull'immagine a destra, e scoprirete che con "mea culpa" trovate: molto poco chiaro, eccessivamente lungo ... Ho cerchiato nell'immagine le risposte ... e come fosse un quiz: indovinate cosa ho indicato? Ma attenti ... prima dovete firmarmi l'autorizzazione al trattamento dei dati, con posta elettronica certificata e ... certificazione GLOBALGAP!

16 commenti:

  1. Carta, sempre carta, fortissimamente carta!

    RispondiElimina
  2. avv. salvatore blogghetti4 novembre 2008 17:43

    Egregio Dottore Vigo,
    mi permetto di importunarLa in esito all’incarico testè conferitomi, con felina reattività, da un mio assistito ad Ella già noto (motivo per il quale non ravvedo la necessità di comunicarne pubblicamente le generalità).
    Il Cliente mi incarica di fornirgli delucidazioni in merito al post da Lei pubblicato e denominato “customer satisfaction”.
    Sorvolando sui preliminari ed irripetibili travisamenti del Committente già in ordine al titolo, il mio assistito trova un ostacolo invalicabile nella compilazione del modulo.
    Egli, infatti, non riesce a comprendere la differenza tra le locuzioni “molto poco chiaro”, “non chiaro”, “poco chiaro”, “sufficientemente chiaro” e “chiaro”.
    A parte il mio personale raccapriccio relativamente all’ossimoro contenuto nella locuzione “molto poco chiaro”, il Cliente mi pone in particolare un quesito di natura tecnica che, visto il conclamato patrimonio cognitivo di cui Ella dispone, mi pemetto di girarLe testualmente confidando nella certezza di una Sua esauriente risposta: “esiste, putacaso, un’altra finestrella contenente la locuzione “MI 1 CHIARO”?
    La saluto ben distintamente.
    Avvocato Salvatore Blogghetti

    RispondiElimina
  3. adesso fanno anche marketing. fantastica questa!!! ma lo sanno che a questa ricerca di mercato dovrebbe seguire un buon piano di marketing che deve ovviamete servire a servire il bisogno del consumatore (utente)??? accetto scommesse se alla fine della ricerca ciò quando avranno elaborato tutte le risposte al questionario seguirà un cambiamento o no!!! io dico di NO!!! chi ci guadagnerà? il consulente di marketing che ha redatto il formulario.

    RispondiElimina
  4. Risposta all.avv. Blogghetti:
    cortesemente potrebbe chiarirmi che significa MI 1 CHIARO, poichè mi è "molto poco chiaro".

    RispondiElimina
  5. Risposta a Roberto:
    forse a questo marketin seguirà un piano ... di concimazione ed irrigazione, vidimato dal SUALP, e non dalla SOAT!

    RispondiElimina
  6. Adesso fanno anche marketing. fantastica questa!!! ma lo sanno che a questa ricerca di mercato dovrebbe seguire un buon piano di marketing che deve ovviamente servire a soddisfare il bisogno del consumatore (utente)??? accetto scommesse se alla fine della ricerca di mercato in oggetto, successivamente all'elaborazione di tutte le risposte al questionario seguirà un cambiamento o no!!! io dico di NO!!! chi ci guadagnerà? il consulente di marketing che ha redatto il formulario.

    RispondiElimina
  7. Corrado mi permetto di scrivere ciò perchè ho studiato marketing, lo insegno e lo applico tanto nei business plan per le aziende di tutti i settori e in Sicilia e soprattutto negli enti pubblici non viene mai applicato!!!

    RispondiElimina
  8. Non dico che queste cose non funzionano o che non servono aniente, ma fra 2 o 3 "puntate", ovvero dopo che avrai letto le belle cose trovate .... riderai assieme a me!

    RispondiElimina
  9. avv. salvatore blogghetti4 novembre 2008 18:03

    Faccio seguito alla Sua cortese richiesta e, producendo un non lieve sforzo interpretativo, mi produco in una letterale traduzione.
    La locuzione dovrebbe corrispondere a: "MI UN CHIARO" da leggersi tutto d'un fiato e laddove "un" corrisponde alla lettura tronca di "1".

    Le rinnovo la cordialità dei miei saluti.
    Avvocato salvatore Blogghetti

    RispondiElimina
  10. IL CARO AVV BLOGGHETTI MI HA FATTO VERIRE LE LACRIME DALLE RISATE: MI 1 CHIARO DA.. "LEGGERE TUTTO DI UN FIATO" è SENSAZIONALE. COMPLIMENTI. f CARPINATO

    RispondiElimina
  11. Caro Avvocato Blogghetti, nel complimentarmi della locuzione, vorrei significarle che il questionario, senza indicazione del nominativo per essere anonimo, d'ora in poi sarà un documento integrante e sostanziale delle domande dei POR!!!!!

    RispondiElimina
  12. domani mi reco in uno degli uffici assessoriali e voglio anch'io partecipare al bando-satisfaction

    RispondiElimina
  13. don diego de la vega4 novembre 2008 20:18

    E' con immenso piacere che leggo dei commenti di elevata finezza intellettuale, capaci di stimolare la partecipazione costruttiva di molti. Nel contempo credo che abilmente riescano a rafforzare il significato di ciò che il Dr. Vigo denuncia quotidianamente.

    RispondiElimina
  14. Customer significa cliente. Noi non siamo clienti, siamo cittadini, utenti.

    RispondiElimina
  15. l'avvocato Blogghetti è straordinario!Dimostra una verve ed un linguaggio insoliti, raffinati,eleganti. E' un perfettop agrario che tratta con gli agrari affari di ettari ed ettari. Cosa coltiva l'avvocato Blogghetti? Grammatica normativa, punti e virgole o sintassi alternativa? E' bravo e basta!

    RispondiElimina
  16. Complimenti all'Avv. Lina Arena per il suo commento.

    RispondiElimina