Passa ai contenuti principali

Il "controsesto"

Tanti anni fa pochi agrumicoltori si sottraevano alla tentazione di piantare piante "in controsesto". A volte ciò si faceva nelle zone prossime al confine; altre volte si piantava e poi si controsestava. Insomma, ancora oggi esistono impianti vecchi con i controsesti, che disturbano e rallentano le coltivazioni. Poichè la produzione, intesa come quantità, è in funzione della quantità di chioma per ettaro, 400 piante ad ettaro, o 500 o 350 ... sono la stessa cosa. Unica avvertenza: i sesti di impianto, e quindi la densità per ettaro, discendono dalle varietà da utilizzare, perchè alcune hanno un accrescimento lento, altre restano contenute, ecc. Valutate bene i sesti prima di impiantare, ma ... levate quei controsesti messi irrazionalmente!

Commenti

  1. Andiamoci piano con "la quantita' di chioma per ettaro": e' vero solo fino ad un certo punto, perche' non il volume totale di chioma conta, ma il volume produttivo, che e' diverso.
    Un mio amico che purtroppo non e' piu' con noi otteneva a Lentini oltre 4 vagoni per ettaro in un agrumeto di aranci navelina virosati, piantati a m 3,5 x 3,5 a quinconce!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.

Saldo PAC 2018

Maggio, e poi giugno. Ed entro fine giugno andrebbero pagati tutti i premi PAC, mentre c'è ancora chi attende l'acconto, ed infatti continuo a ricevere messaggi da agricoltori da mezza Italia. Rifaccio questo post per dare la possibilità ai lettori del blog di continuare a scambiarsi informazioni.