giovedì 29 ottobre 2009

PAI: la riunione fantasma

Ieri pomeriggio l'Ordine degli Agronomi di Catania, di concerto con la Federazione invia questa email: Giovedì 29 ottobre 2009 alle ore 16,00 presso l’Ispettorato Provinciale dell’Agricoltura (Via S. Giuseppe La Rena, 20/A - Catania), il D.I.S dell’Assessorato Regionale Agricoltura e Foreste - U.O.B. n. 254 Gestione utenze SIAN, terrà un incontro divulgativo al fine di presentare l’ennesima versione del piano aziendale degli investimenti. Quest’Ordine: - atteso che in atto non sono state chiarite ne tantomeno risolte le problematiche afferenti al PAI; - atteso che il PAI non solo è stato reso disponibile nella prima versione nell’agosto 2009 ovvero con notevole ritardo rispetto alla tempistica prevista per l’applicazione della misura 121 e che a tutt’oggi, a pochi giorni dalla chiusura della “ prima finestra” convoca i professionisti per la divulgazione dell’ultima versione;- vista l’inapplicabilità, l’incongruenza dei dati e l’inutilità del PAI così strutturato; - considerato lo stato di nebulosità delle scelte adottate e il fallimento dell’intera programmazione in essere;- visti i risultati dell’incontro di ieri 27 c.m. con l’On.le Ass. Cimino dal quale è emersa la disponibilità di poter adottare uno strumento più snello di quello attuale (PAI) e dell’ipotesi di unificazione della “prima” e “seconda finestra” per la presentazione delle domande della 121;invita i professionisti a disertare il suddetto incontro o, in subordine, a parteciparvi con senso critico di dissenso.
A questo punto anch'io invito tutti a non partecipare, non solo per fare "squadra", ma soprattutto perchè il "modus operandi" della Amministrazione lascia mooooolto a desiderare. Ci dite quanto è costato questo PAI?

8 commenti:

  1. LONG-LIST PSR 34129 ottobre 2009 07:47

    Mentre l’agricoltura muore, gli agricoltori sono super inkazzati, che fa la gallina dalle uova d’oro?
    Sperpera di qua e di là, come se niente fosse.
    Complimenti all’autorità di gestione, per aver chiuso un occhio.
    Complimenti alla penna veloce, per accanirsi senza precedenti con il PAI, contro l’agricoltura.
    Complimenti per aver speso i 10.000.000 per ingrassare i ………………………….
    Complimenti a penna veloce, anzi a penna delle galline d’oro veloce, per esistere………………….
    Complimenti all’assessore per aver disposto la rotazione, peccato che rota solo lui………………………….
    Complimenti, perché siete così bravi a eludere le leggi, LONG-LIST DOCT
    Complimenti ancora,………………………………………….. ma perché non scompartite tutti, sapete, in effetti senza di voi, proprio, non se né accorgerebbe nessuno, anzi,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,

    RispondiElimina
  2. LA LONG-LIST?

    CHI SA' COSA NE PENSA BRUNETTA?
    Che schifo, alla regione sicilia ci sono 20.000 dipendenti di cui 500 agronomi più migliaia di tecnici e si assumono ancora gente.

    ....e proprio una gallina d'oro.
    bravi, veramente bravi

    RispondiElimina
  3. QUI MI SA TANTO CHE CI VORREBBE L'AIUTO DI STRISCIA LA NOTIZIA....

    RispondiElimina
  4. Siete solo invidiosi per i vostri colleghi ben stipendiati dalla regione e nullafacente.

    RispondiElimina
  5. l'invidia è costata 310mila euro forse?

    RispondiElimina
  6. Per una volta sono veramente orgoglioso del comportamento della Federazione Regionale e degli Ordini Provinciali; l'unico modo per ottenere il rispetto del nostro lavoro, a quanto pare, è alzare la voce. La perplessità che nutro è nei confronti di tutti quei colleghi, che in barba a quanto consigliato dalle note dei singoli Ordini e della Federazione, partecipano numerosi agli incontri promossi da Penna Veloce, vanificando un'azione che, se seguita in modo compatto avrebbe potuto portare dei frutti. Magari sono quegli stessi che poi si lamentano dell'inefficienza di chi ci rappresenta. Meditate colleghi, meditate...

    RispondiElimina
  7. io ci vado voglio vedere il vigopensiero show

    RispondiElimina
  8. ballaerasalvatore2 novembre 2009 07:51

    Ipse dixit! "Egli disse"
    E' la frase che durante il medioevo la Chiesa adottava quando non riusciva a spiegare certi fenomeni. "Egli disse" si riferisce ad Aristotele, che sebbene fosse un pagano, la sua dottrica filosoica fu adottata dalla Chiesa. Quindi chiò che fa o dice l'Amminisrazione è un dogma al quale tutti dobbiamo sottostare, o quasi?
    Salvatore Ballaera, agronomo, Riesi (CL)
    ballaerasalvatore@virgilio.it

    RispondiElimina