Passa ai contenuti principali

Errori insanabili?

L'andazzo archiviatorio dell'Assessorato Agricoltura è non tanto fastidioso, ma quanto disarmante e molto aleatorio.
Negli Uffici ogni Funzionario interpreta a modo suo, e di conseguenza scaturiscono atti amministrativi spesso deleteri.
E ... che si fa, allora, in questo caso, quando un agronomo (cioè io) legge che all'IPA viene mostrata a tutti una etichetta con su scritto "VITICULTURA"???
La prima cosa che ho detto (a voce alta, ovviamente) è stata: "oh li scecchi!"
Vitucultura???? E in quella stanza cosa c'è? La raccolta dei libri sulla coltivazione della vite? C'è la CULTURA della vite ... o si tratta della COLTURA, ovvero della COLTIVAZIONE della vite?
E questo errore ... è da archiviare ... o verrà sanato cambiando l'etichetta????
Per me, ammetto, è un errore gravissimo! Ma .... anche i più piccoli errori, quali una fotocopia mal fatta ... ingenerano nelle pratiche una semplice e deleteria archiviazione ...
Che dire di più???
Tutti gli errori sono sanabili, tutti: sono semplici errori, e tutti possiamo sbagliare! TUTTI!
Anche sulla Vitico(u)ltura!!!

Commenti

  1. Chi dirige la stanza n.17 è un asino e basta !

    Il Responsabile Superiore è altrettanto somaro !

    Non ci sono scuse !

    e ... poi stipendi favolosi !

    RispondiElimina
  2. Ciao Corrado, sono Alfredo!
    Che scempi, che ignoranze sparse qua e là per tanti e tanti uffici.
    E quanti soldi BUTTATI al vento.
    In questi giorni dei miei assistiti quasi mi piangono al telefono perchè stanno SVENDENDO le loro arance...E vediamo tanti posti in più, inutili, nei vari uffici, per persone che i soldi li
    guadagnano facendo non so che cosa,
    per migliorare l'agricoltura.
    Ma vogliamo agire????
    Possiamo fare qualcosa per cambiare qualcosa per questo sistema che sta svilendo l'agricoltura???

    RispondiElimina
  3. Preciso che la "cartuzza" non è stata redatta dal funzionario della stanza, ma da altri dell'IPA che le hanno realizzate "in casa".

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.