Passa ai contenuti principali

Strani accessori

nokiaricaricabici

Ogni tanto si vedono in vendita strani accessori. Eccone un altro.
Sul sito internet della Nokia è spuntato questo strano accessorio. E’ un ricarica batterie per cellulari alimentato … dalla bicicletta, o meglio tramite una dinamo.
Costa € 49,90 e queste sono le caratteristiche:
- La ricarica viene avviata a ~6 km/h e la resa massima si ottiene a 25 km/h. La ricarica si interrompe quando la velocità raggiunge 50 km/h.
- Il tempo di ricarica dipende dalla velocità di pedalata, ad esempio un Nokia 1202 con batteria da 860 mAh può essere caricato in circa 20 minuti di pedalata a una velocità di circa 10 km/h (per il Nokia 1202 ciò corrisponde a un'autonomia in conversazione di circa 57 minuti o a 74 ore in stand-by).

Commenti

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.