Passa ai contenuti principali

Giornata ecologica

lago_nicoletti_N

Oggi l’ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA “AMIAMO I LAGHI” invita a partecipare alla giornata ecologica dedicata alla pulizia delle sponde della diga Nicoletti.
L’Associazione Sportiva Dilettantistica “Amiamo i laghi”, Affiliata Assolaghi – CSEN, organizza la giornata ecologica dedicata alla pulizia delle sponde della diga Nicoletti, che si terrà domenica 10 aprile 2011 a partire dalle ore 08:00. I partecipanti si divideranno a gruppi per le varie sponde della diga stessa, muniti di guanti in lattice e sacchi per i rifiuti. L’iniziativa di pulizia delle sponde della diga Nicoletti è organizzata dall’associazione “Amiamo i laghi”, in collaborazione col Comune di Leonforte, l’associazione Enal Pesca e l’associazione Carp Diem Club Leonforte, oltre ad altre associazioni che metteranno a disposizione mezzi e strumenti per la pulizia e il conferimento in discarica dei rifiuti raccolti.
L'obiettivo dell'iniziativa, oltre a bonificare l’arenile del lago dai rifiuti, è quello di sensibilizzare ed educare i cittadini al rispetto dell'ambiente. Per raggiungere questo obiettivo serve l’impegno di tutti i cittadini, delle associazioni e istituzioni, attraverso una maggiore attenzione alla tutela del territorio e un impegno coerente e continuo nel tempo.
Il lago Nicoletti è una diga artificiale, costruita negli anni ’50 lungo il corso del fiume Dittaino, a metà strada tra la cittadina di Leonforte ed il comune di Enna. In questo lago si praticano regolarmente molte attività, in particolare la pesca e gli sport acquatici (canoa, surf, sci nautico e molti altri). Nel lago sono presenti molte specie ittiche di un certo interesse, tra cui lucci, trote, carpe, tinche, carassi e alborelle.
A lavoro ultimato tutti i partecipanti trascorreranno il resto della giornata in compagnia, godendo insieme delle bellezze naturalistiche del lago e cogliendo l’occasione per fare diverse attività all’aria aperta.

Commenti

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...