Passa ai contenuti principali

Il radar di Monte Lauro

Ricevo dal collega dott. agr. Paolo Giglio e pubblico.
Lo scrivente,assieme al Presidente di Meteo Sicilia ed alcuni Soci,seguono da tempo la mancata attivazione del radar meteorologico installato a Monte Lauro (Buccheri - Sr) nella primavera del 2009.
“ Striscia la notizia " sollecitata dell' affaire, ha realizzato un servizio - denuncia in loco circa il mancato funzionamento tramite la sua inviata Stefania Petix.
Il dipartimento nazionale della Protezione Civile (Ufficio Rischi idrogeologici e antropici) proprietario dell'apparecchiatura elettronica nel frattempo ha comunicato le attuali condizioni del radar ed il suo mancato funzionamento.
Dopo il completamento dell'opera, la stessa è stata colpita da gravi atti vandalici che hanno danneggiato alcuni pezzi importanti, la sostituzione delle parti danneggiate ed ... il mancato allacciamento alla rete elettrica da parte dell'ENEL,alla data odierna!
Il radar è in grado di rilevare le masse nuvolose,studiarle nel loro interno,valutare l’intensità delle precipitazioni (pioggia,grandine,neve) sia sul piano orizzontale che verticale, la quota di massima attività , la direzione e l’intensità del vento nell’area in cui sono in sviluppo. In tal maniera gli abitanti interessati vengono avvisati a mezzo radio e tv,dell’arrivo della perturbazione pericolosa.
A completamento di quanto sopra,allego il servizio di striscia:
http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoextra.shtml?12977
Vergogna !
Paolo Giglio

Commenti

  1. Ciao, Sono Alessandro,sono originario di Buccheri e io stesso ho visto questa apparecchiatura con i miei occhi, e se penso che proprio a Buccheri,un paese cosi piccolo e insignificante, si trovi un maccchinario di elevatissima inportanza come questo radar mi viene il nervoso a pensare che non venga sfruttato.Si dovrebbero davvero vergognare tutti.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.