venerdì 24 febbraio 2012

Carnevale 2012, il parere di una cittadina ... la replica del Vescovo

Ricevo una email di risposta dal Vescovo di Acireale, mons. Raspanti, e pubblico.
Dal Sindaco ... il silenzio ...
Gentile Signor Vigo e gentilissima Signora Cirelli,
desidero precisare che io non ho avuto alcuna parte nella decisione dell’Amministrazione comunale circa il prosieguo del Carnevale. Anzi, appena appresa la notizia martedì sera di rientro in vescovado, ho concepito e poi ho steso per iscritto mercoledì una lettera protocollata al Sindaco in cui esprimevo il mio rammarico per la decisione presa, pur comprendendo le sue ragioni. Dicevo di esser davvero rammaricato per questo sforamento e non rispetto della separazione Carnevale/Quaresima, auspicando che non debba più ripetersi la cosa in futuro, anche perché mi sembra che ci sia anche il recupero estivo.
Vi ringrazio, in ogni caso, per avermi scritto la vostra opinione, che rispetto profondamente.
Cordialmente, Antonino Raspanti

Nessun commento:

Posta un commento