giovedì 23 febbraio 2012

Piogge alluvionali

Le piogge alluvionali dell’altro ieri e di ieri, abbondantemente preannunciate, hanno causato allagamenti in più parti della Sicilia.
La zona Orientale è stata la più colpita.
Ieri mattina sono andato in giro per controllare un pò la situazione.
Il fiume San Leonardo, a Lentini, era in piena (povera contrada Gelsari!!!), così come il Dittaino ed il Gornalunga.
Ecco alcune foto del canale Galici a Lentini:

IMG_1835 (800x598) IMG_1836 (800x598)

E queste sono del Gornalunga, all’altezza della s.s. Catania – Gela. Tengo a precisare che in questo punto i detriti accumulatisi nel letto del fiume (e la mancanza assoluta di manutenzione) hanno causato un innalzamento dello stesso e pertanto la portata smaltibile dal fiume è ormai nemmeno 1/5 di quella originaria!

IMG_1837 (800x598) IMG_1838 (800x598)
IMG_1839 (800x598) IMG_1840 (800x598)
IMG_1841 (800x598) IMG_1842 (800x598)
IMG_1843 (800x598) IMG_1844 (800x598)

IMG_1846 (800x598) creazione panorama

2 commenti:

  1. il pantano gelsari ormai arriva fin quasi alla stazione di agnone. Per rivedere il terreno asciutto se ne parla ormai a estate inoltrata.
    In un giovane impianto di agrumi ho visto già le alghe.
    Dall'altro lato del s.leonardo, sponda lato catania (pantano d'arci), tutto allagato e nelle zone abitate i canali di scolo sono tutti straripati ma la situazione è piu rosea del pantano gelsari perche i canali maestri fanno ancora il loro dovere e perche c'è ancora funzionante una delle idrovore.
    Strada statale 114 chiusa nel tratto della zona industriale con il fosso monaco (pura fogna) straripato in piu punti. Terreni allagati anche al passo del fico di fronte al MAAS.

    RispondiElimina
  2. Si potrebbero trasformare il tutto in risaia..il riso ancora in Marocco non lo possono produrre.Bah!

    RispondiElimina