Passa ai contenuti principali

Mare o palude?

Catania
Questa potrebbe sembrare una zona a ridosso del mare o una zona paludosa o una riserva naturalistica.
Invece fa parte di un'ampia zona allagata da febbraio a ridosso dell'aeroporto di Catania in contrada San Giuseppe La Rena.
La rete di deflusso è senza manutenzione e, quindi, una vastissima area, all'incirca 400 ettari, è allagata ancor oggi e molti mandarineti sono morti o stanno morendo per asfissia radicale.
Il terreno che vedete in foto, invece, era coltivato ad ortaggi, lattughe ecc, e da febbraio è stato abbandonato.
Mi ricorda un'altra zona ... di Gelsari ...

Commenti

  1. Ciccio Platania21 aprile 2012 12:14

    Caro Corrado certamente starai vedendo da dove scrivo!
    Siamo senza speranza ormai sono giunto a questa conclusione
    Ciccio

    RispondiElimina
  2. Secondo me stanno cercando di internazionalizzare l'aeroporto prendendo a modello MIAMI con le everglades...
    ci mancano solo i coccodrilli... che arriveranno con i "gipponi" dall'assessorato.

    Siamo nelle mani di nessuno.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...