giovedì 19 aprile 2012

Sceriffi? 2°

Seconda puntata de "gli sceriffi assessoriali".
Riporto di seguito cosa scrive il collega palermitano.
Caro collega,
a novembre sono andato con altri colleghi ad un incontro/convegno a Bisacquino dove era stato annunciato esserci l'Assessore alle Risorse Agricole. Le scrivo adesso per vari motivi che non desidero divulgare.
Siamo giunti in ritardo ed abbiamo visto dei gipponi bestiali posteggiati in zona.
Durante l'incontro l'Assessore era attorniato da questi colleghi che esaltavano le loro bravure nel predisporre i progetti con il PSR, esaltavano la loro bravura nel fare progetti da 1,5/2 milioni di euro e nella velocità nel far ottenere il finanziamento. Le automobili già la dicevano lunga.
La classica parlata catanese o semi/catanese li etichettava e li accomunava all'Assessore col quale si accompagnavano.
OMISSIS
Le chiedo da collega: ritiene che questo comportamento sia giustificabile, sia corretto? Posso da agronomo assistere a ciò? Un assessore che porta con sè dei colleghi da fuori provincia a togliere lavoro a noi che siamo del luogo? A sfilarci i clienti "da sotto i piedi" con tale faciloneria?

p.s.: dove trovate la parola OMISSIS ... ho tolto parte di email che avrebbe certamente offeso qualcuno
(continua)

Nessun commento:

Posta un commento