Passa ai contenuti principali

Servizi … essenziali …

DSC_0478DSC_0479

Questa che vedete a sinistra è una delle tante “cassette di derivazione” della Telecom sparse per le città. In particolare è a Catania in Via Messina.
Ma la Telecom, ovvero la telefonia al pari dell’energia elettrica e dell’acqua e del gas, non dovrebbero essere dei servizi essenziali?
E … le cassette si lasciano così “all’acqua e al vento”??????

Commenti

  1. QUESTI ARMADI RIPARTILINEA TELECOM ITALIA APPARTENGONO AL PASSATO, UN PROGETTO BEN REALIZZATO MA MAI ENTRATO IN FUNZIONE (PROGETTO SOCRATE) DOVE PREVEDEVA LA CONNESSIONE AD INTERNET TRAMITE LA FUTURA BANDA LARGA (UNA SORTA DI FTTC FIBRA OTTICA FINO ALL'ARMADIO, IN ABITAZIONE SI ENTRAVA CON UN CAVO COASSIALE E NON CON UN CAVO TELEFONICO). HAI AVUTO ADDIRITTURA LA FORTUNA DI VEDERE UN ARMADIO COMPLETO DI TUTTO E TRA L'ALTRO TUTTO CONNESSO, IN TUTTA L'ITALIA E' STATA QUASI CABLATA COSIì MA GLI ARMADI SONO COMPLETAMENTE VUOTI O SOLAMENTE CON QUALCHE INTERFACCIA MORTA LI. PARTE DI QUELLE DORSALI IN FIBRA OTTICA SONO STATE RIUTILIZZATE DA FASTWEB, LASCIANDO LI GLI ARMADI PRIVO DI UNA FUTURA POSSIBILITA' DI RIPRESA DEL PROGETTO, DANDO ALMENO LA POSSIBILITA' DI CHI HA IN CASA IL CASSETTONE A MURO DI TELECOM CON IL CAVO COASSIALE

    RispondiElimina
  2. QUESTI ARMADI RIPARTILINEA TELECOM ITALIA APPARTENGONO AL PASSATO, UN PROGETTO BEN REALIZZATO MA MAI ENTRATO IN FUNZIONE (PROGETTO SOCRATE) DOVE PREVEDEVA LA CONNESSIONE AD INTERNET TRAMITE LA FUTURA BANDA LARGA (UNA SORTA DI FTTC FIBRA OTTICA FINO ALL'ARMADIO, IN ABITAZIONE SI ENTRAVA CON UN CAVO COASSIALE E NON CON UN CAVO TELEFONICO). HAI AVUTO ADDIRITTURA LA FORTUNA DI VEDERE UN ARMADIO COMPLETO DI TUTTO E TRA L'ALTRO TUTTO CONNESSO, IN TUTTA L'ITALIA E' STATA QUASI CABLATA COSIì MA GLI ARMADI SONO COMPLETAMENTE VUOTI O SOLAMENTE CON QUALCHE INTERFACCIA MORTA LI. PARTE DI QUELLE DORSALI IN FIBRA OTTICA SONO STATE RIUTILIZZATE DA FASTWEB, LASCIANDO LI GLI ARMADI PRIVO DI UNA FUTURA POSSIBILITA' DI RIPRESA DEL PROGETTO, DANDO ALMENO LA POSSIBILITA' DI CHI HA IN CASA IL CASSETTONE A MURO DI TELECOM CON IL CAVO COASSIALE

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.