Passa ai contenuti principali

Apriti cielo!

LETTERA APERTA Apriti cielo_01

In relazione alla chiusura dell’aeroporto di Catania-Fontanarossa, ricevo da Saro Romeo questa lettera che pubblico.

Caro Corrado,

Stiamo lanciando questa Campagna.

Ti chiedo, se non ti dispiace, di dare la massima diffusione, nella speranza di smuovere le acque.

Grazie, Saro Romeo

CATANIA 12  ottobre 2012
APRITI CIELO di Fontanarossa
A Tutti i Candidati alla Presidenza della Regione Sicilia
A Tutti i Candidati al Parlamento Siciliano
Al Presidente della Provincia Regionale di Catania
Al Presidente della Provincia Regionale di Enna
Al Presidente della Provincia Regionale di Messina
Al Presidente della Provincia Regionale di Ragusa
Al Presidente della Provincia Regionale di Siracusa
Al Presidente della Camera di Commercio di Catania
LETTERA APERTA
Il settore del Turismo Siciliano soffre una gravissima Crisi Economica resa ancor più pesante  da un sistema di Comunicazioni Aeree, Ferroviarie e Stradali insufficiente ed inefficiente.
Nessuna attenzione è stata, fino ad ora, dedicata all’impedire il progressivo isolamento dei nostri Territori dai Mercati.
Nella Sicilia Orientale è stato volutamente impedito l’accesso agli scali Aeroportuali alle Compagnie che praticano i “veri” Low Cost.
Là dove questi sono presenti, non solo in Sicilia, contribuiscono fortemente a contrastare gli effetti della crisi (l’aeroporto Birgi di Trapani dal 2009 ha registrato un tale incremento da portarlo ad essere tra i primi Scali Italiani per trasporto passeggeri, passando dai 533.310 del 2008 ai 1.682.991 del 2010).
I Sottoscrittori della presente,nell’esprimere la propria profonda indignazione per questo inqualificabile “BLOCCO”, che ritengono altamente penalizzante per l’Economia e l’Occupazione del Territorio,

CHIEDONO


ai Destinatari della presente LETTERA APERTA, di impegnarsi pubblicamente e risolutamentea rimuovere questo gravissimo impedimento allo sviluppo, di rendere immediatamente operativo l’Aeroporto di Comiso,  di permettere l’utilizzo dello Scalo di Catania  -Fontanarossa alle “Vere” Compagnie Low Cost entro brevissimo tempo.
SIGLE CAPOFILA FIRMATARIE
Strade del Vino e dei Sapori dell’ETNA
Federazione Strade del Vino Di Sicilia
Associazione Città Del Vino
Circolo Enofili Etnei
Agriturist Catania - Enna
Agriturist Siracusa
Agriturist Messina
Associazione Agriturismi Jonico - Etnea
Confagricoltura Catania
ANBBA Associazione B & B Catania
EtnaSicilyTouring
Collegio Agrotecnici e Agrotecnici Laureati

Commenti

  1. Grazie Corrado.
    Aggiungo il Link x chi volesse sottoscrivere e diffondere.
    http://www.facebook.com/groups/apriticielofontanarossa/

    Grazie Saro romeo.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...