sabato 18 maggio 2013

IMU sui terreni fra favole e realtà

La notizia di ieri, nel mondo agricolo, è stata quella della sospensione del pagamento a giugno della rata IMU sui terreni agricoli. Badate bene: sospensione e non annullamento.
Sembra che dopo tutte le pressioni e lamentele il mondo politico si sia accorto dell'esoso prelievo fiscale sui terreni, ingiustamente sopravvalutati.
E se questa mossa sia stata fatta solo per ... far tacere il mondo agricolo ... per poi riproporla a settembre ... e solo perchè a giugno in pochi sarebbero stati in grado di pagarla?
Io sono molto scettico, devo dire, perchè finora ... tutto ciò che di negativo è stato introdotto ... mai è stato tolto! E non solo per quanto riguarda la tassazione, ma parlo proprio di tutto: dalla "Circolare Ammazza-Pratiche", al Metafert, al PAI, alle rivalutazioni catastali, alla assurda Normativa sulla Sicurezza (che è quella delle grandi industrie applicata tal quale all'agricoltura), alle fantasiose tabelle ettaro-coltura (con le quali l'INPS si sollazza a bastonare gli agricoltori), e potrei riempire pagine e pagine ...
Staremo a vedere ...
Certo è che il Governo deve decidere se gli agricoltori devono spendere per tasse o per far funzionare le proprie aziende agricole!

1 commento:

  1. Sul Sole 24 ore di oggi a pag.5 viene riportato che Lentini è il comune dove l'IMU sui terreni ha superato di gran lunga l'IMU sulle prime case
    Riccardo Resca

    RispondiElimina