Passa ai contenuti principali

Dove pende la "bilancia"

Ricevo da un agrumicoltore (F.R.) e pubblico.
dottove vigo,
sicuramente lei è a conoscenza che i cosi detti mediatori o sensali di arance non fanno più da anni la loro funzione ma sono dei veri e propri impiegati dei commercianti.non una parola a favore di noi che produciamo aranci e che ci spacchiamo la schiena dalla mattina alla sera.proprio ieri mentre ci litigavamo sul prezzo della mia partita quello non faceva nulla ma poi insisteva che lui il 2percento lo voleva e subito se si faceva l'affare
una vola mi ricordo che intervenivano e davano come si suol dire un colpo al cerchio e uno alla botte ma adesso sono solo impiegati e basta
il 2percento è troppo per una figura che non fa nulla che non apre bocca se non per schifiare la nostra produzione e per far crollare il prezzo ma quando ci sono ritardi nella raccolta o nei pagamenti o alla fine riduzione dei prezzi pattuiti loro signori non ci sono mai ma il 2percento se lo sono preso
scusi lo sfogo vigo ma ci voleva dopo anni e anni di pagare questo inutile 2percento
e complimenti per il sito e per quello che fa in giro
F.R.

Commenti

  1. 2% che in molti casi puo' diventare anche 3% a fronte di un valore aggiunto, fornito da queste persone, nullo se non addirittura negativo. Per non parlare poi delle loro competenze (mediamente, ovvia qualche eccezione): "quest'anno il 10 novembre voglio iniziare a raccogliere il tarocco nucellare..." (forse per spremerlo sul pesce arrosto..)

    Una delle storture della catena di compravendita e commercializzazione degli agrumi.

    Delfo Fusillo

    RispondiElimina
  2. Posizione condivisibile, aggiungo che ne chiederei una regolamentazione, è assurdo che in tempi dove si deve giustificare tutto, quel 2 percento non non è supportato nemmeno da una ricevuta. Giuseppe P.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.