sabato 7 dicembre 2013

La Misura 124 del PSR Sicilia


Ieri mattina anche io, come tantissimi altri, sono stato al Convegno sul "trasferimento dell'innovazione nel settore agro-alimentare e forestale" tenutosi nella struttura Radice Pura del Cav. Nerino Faro, ad Altarello (Giarre).
C'eravamo almeno un centinaio di agronomi, venuti da tutta la Sicilia. Ne ho incontrati da Gela, da Caltanissetta, da Palermo.
C'erano le tre Facoltà interessate, Catania, Palermo e Messina. C'era lo "stato maggiore" dell'Assessorato Agricoltura, ma anche un rappresentante del Ministero Agricoltura.
C'erano tutti.
Ed in questo contesto sono stati presentati i progetti che sono stati realizzati con la Misura 124, progetti tesi a trovare soluzioni che, poi, vanno trasferite alle aziende agricole.
Alcuni di questi, come quello della micropropragazione degli agrumi, come quello dell'allungamento del periodo di commercializzazione dei fichi d'india, come quello del pane con il "nostro" grano e il "nostro" lievito, come quello del progetto Malena, come quello del portale fitopatie, li ho visti e ne ho visti i risultati che "in cascata" non potranno che fare bene al settore agricolo.
Ieri, ovviamente, i progetto sono stati presentati nelle "linee essenziali", ma ogni progetto è durato anni ed ha portato a risultati.
Sarebbe bello poterne avere una visione approfondita, così come ho potuto fare io stesso partecipando a qualche incontro nel quale ne è stata fatta una approfondita disamina.
Spero tanto che esca, a breve, un CD-ROM, un libro o, meglio, un sito internet che li raggruppi tutti, così che tutti possano sapere le novità che ... in fondo ... il mondo agricolo vuole avere per potersi innovare anche nelle produzioni, e ricominciare a fare reddito.

 

 

Nessun commento:

Posta un commento