Passa ai contenuti principali

Convegno La nuova Pac 2014-2020

Per chi non c'era venerdì sera al Convegno:
All'apertura del convegno ho firmato il contratto di comodato che consentirà di spostare la sede dell'Ordine degli Agronomi e Forestali di Catania all'interno della Facoltà di Agraria, e precisamente in via Valdisavoia, 2° piano, dove c'era l'istituto di Chimica Agraria.
L'abbiamo voluto fare davanti a tutti ... colleghi ... e futuri colleghi, visto che c'erano tantissimi studenti.
Il convegno, molto partecipato, era molto atteso, perchè la nuova PAC e soprattutto il nuovo PSR è molto atteso da tutti noi professionisti.
Sicuramente non posso esaurire in un solo post ciò che si è detto, ma solo qualche accenno:
- l'on.le Giovanni La Via ha relazionato di quanto ha fatto al Parlamento Europeo, mostrando tabelle, cifre e soprattutto spiegando "in pillole" la nuova PAC 2014-2020, e come si è arrivati alla stesura finale
- il dott.  Alfredo Alessandra ha indicato quali sono stati gli obiettivi raggiunti con il PSR di "ieri", mostrando i dati della spesa, ma ha anche evidenziato le criticità riscontrate e ha anche dato alcune indicazioni per il nuovo PSR
- il dott.  Gaetano Aprile ha relazionato sul lavoro fatto col partenariato ed ha indicato i nuovi obiettivi del PSR di "domani"
- io ho mostrato i 29 (ventinove) punti che dalla Federazione Regionale degli Agronomi e Forestali della Sicilia manderemo all'Assessorato Agricoltura e Foreste, quali indicazioni "da ragionare e discutere" per i nuovi PSR
- l'on.le Giuseppe Castiglione, infine, ha chiuso il convegno rallegrandosi per questa "unicità" di intervento con professionalità atte a garantire che il prossimo PSR sia più consono alle realtà.

Il convegno, essendo stato il primo realizzato da quando sono Presidente dell'Ordine, è andato (secondo me) benissimo.
Un mea culpa ... da "giovane organizzatore del convegno": nella fretta organizzativa, scaturita dalla modifica dei partecipanti fatta all'ultimo minuto e dalla fretta di preparare divulgazione, locandine, ecc, ho dimenticato di invitare alcuni "pezzi istituzionali" ... e di questo chiedo scusa pubblicamente ... "errori di gioventù".

Grazie, comunque, a tutti gli intervenuti e ai Consiglieri dell'Ordine che mi hanno aiutato, e non ultimo a Valentina, la segretaria dell'Ordine.
Grazie a tutti gli Ordini degli Agronomi e Forestali delle altre province della Sicilia Orientale presenti.

Commenti

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...