mercoledì 30 aprile 2014

Portale fitopatologie della vite


Tempo fa descrissi il "portale delle fitopatie degli agrumi" realizzato dal Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia.
Il Parco, e di ciò ringrazio tutti coloro che lo hanno ideato e realizzato, ha adesso messo on-line anche il portale delle fitopatologie della vite.
Al portale si accede attraverso questo link: http://www.patvite.pstsicilia.it/; si possono consultare le fotografie già inserite, e leggere la descrizione delle stesse; si possono effettuare "filtri" vari alle ricerche, ma soprattutto si possono inserire fotografie, una volta registrati.
La versione è disponibile su web, ma anche per i dispositivi "mobili".
Utilissimo agli agricoltori, ma anche ai tecnici.

Convegno #risorsaterritorio


Questa sera, alle ore 17:00, a Favara (AG) un convegno sulla Risorsa del Territorio.
La locandina che pubblico descrive il programma.
Interverrò quale Presidente della Federazione Regionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Sicilia.

Difficoltà ...


Come scrivo e dico spesso "non siamo in Europa", ma non perchè non lo siamo, ma perchè abbiamo strutture davvero precarie, ed anche in quelle "nuove" non viene effettuata la manutenzione di tipo "europeo", che poi è quella "base".
Qualche giorno fa dovevo fare rifornimento alla mia automobile; ebbene, lungo il percorso della strada così della "delle Zagare" o se volete "dei Portali", insomma la bretella che bypassa San Giovanni la Punta non sono riuscito a farlo in "appena" 5 distributori:
- il primo era senza gasolio; e va bene
- il secondo era (vedi foto) bloccato: "ESEGUIRE DLL PARAMETRI"
- il terzo non accettava la carta di credito/bancomat
- il quarto rimaneva "in attesa di collegamento", ed ho temuto che si "mangiasse il bancomat"
- il quinto ... aveva un "omino" che ... mi ha chiesto di lasciare in pegno il documento di riconoscimento
Insomma difficoltà di rifornimento in cinque distributori diversi, di cui due nuovi, ed uno nuovissimo; eppure col costo dei carburanti dovremmo avere almeno ... la possibilità di rifornire le automobili ...
Questo non avviene  in Austria, in Francia, in Germania, ecc....
E, ancora una volta purtroppo, devo registrare che non siamo in Europa!

L'anarchia automobilistica


Questa volta non ci troviamo a Catania, ma a Mazara del Vallo; ma, purtroppo, non cambia nulla.
I garage, i passi carrabili (anche se non autorizzati) vengono presi d'assalto per il posteggio, così come la piazzetta (vedi foto) nella quale c'è un divieto di sosta, ma viene del tutto disatteso.
E l'anarchia automobilistica esiste non solo perchè tutti a tutti i costi devono posteggiare "a due metri" dal luogo dove devono andare o dove abitano, ma soprattutto perchè non esistono i controlli da parte dei Vigili Urbani. Comprendo pure che il personale, rispetto alle esigenze, è ridotto, ma se "ogni tanto" si facessero del blitz ... prima o poi ... l'anarchia automobilistica verrebbe a scemare.
Ma quanto sopra vale anche per l'uso delle cinture di sicurezza e ... del casco protettivo in moto! 




martedì 29 aprile 2014

La scala mobile ... immobile


Salemi (TP)
Sono stato a Salemi; non c'ero mai stato prima. Un bellissimo castello, un centro storico delizioso, ma ... appena si arriva ... nella piazza principale ... vieni invitato a posteggiare in un apposito spazio posto sotto ... vado ... posteggio e ... trovo una scala mobile per ritornare in piazza: la scala mobile immobile! Anche l'ascensore era immobile!
Appena salito (a piedi) in piazza chiedo ai passanti: da quando è stata realizzata ... mai messa in esercizio.
Ma ... a parte l'impatto ambientale in una zona fortemente caratterizzata dalla storicità degli edifici ...una volta realizzata ... non si poteva mettere in esercizio?
E comunque: non sarebbe bastato solo l'ascensore, così da aiutare i disabili, o gli anziani ed i bambini???
Invece no: la scala mobile è immobile!!!!



La Villa Belvedere di Acireale - l'ingresso - 2°

Speravo di varcare l'ingresso dal cancello principale, così come facevo da bambino e da ragazzino, invece ... niente!
Mi è toccato entrare ed uscire dai due cancelli laterali, perchè ... il mosaico costituito di ciottoli è saltato all'apertura ... ed è tutto transennato.
Ma il percorso principale, che porta all'affaccio sulla Timpa, era costituito da un "arlecchino" che adesso non c'è più!
Adesso al posto dell'"arlecchino" c'è ... una sorta di mini-pista per aeroplanini ...


Selinunte - anche in bici


Selinunte (TP)
Qualche giorno fa mi trovavo in zona con la mia famiglia; siamo anche stati a vedere lo spettacolare sito archeologico di Selinunte, di cui qua sotto pubblico diverse foto.
Un posto bellissimo; ne vale la pena di andare.
Ma ... mentre uscivamo ... un turista in bici ... non so se venisse dalla Grecia o dalla Germania ... era "bardato" di tutto punto ... cartina in mano, navigatore "in canna" ed è uscito  ... tutto soddisfatto della visita.
Godetevi le fotografie cliccando qui sotto.


lunedì 28 aprile 2014

Etna

In aumento il tremore vulcanico.
Questa l'ultima immagine del sismografo di Mascalucia

La Sicilia e l'acqua

Prendo spunto dall'articolo apparso ieri sul quotidiano LA SICILIA, a firma di Mario Barresi, per rimarcare uno dei problemi "irrisolti" della nostra Regione: l'acqua.
Sebbene gli invasi per l'accumulo delle acque piovane ci siano, ecco che si riscontra che la mancata manutenzione ne ha ridotto fortemente la capacità di invaso, a causa degli interrimenti.
I collegamenti fra i vari invasi non sono dei più efficienti, ma al contempo si sconta anche una ridotta pluviometria, divenuta preoccupante in alcune zone.
E' il caso della Sicilia orientale, dove da due anni e mezzo è piovuto la metà: "mancano all'appello" ben 650/700 millimetri di acqua.
Nella Sicilia occidentale, invece, è piovuto regolarmente.
E di ciò se ne parla diffusamente sul sito internet del SIAS (http://www.sias.regione.sicilia.it/).

Ma nelle "due Sicilie", una sott'acqua, l'altra in emergenza siccità, i problemi rimangono gli stessi: l'erogazione delle acque e l'utilizzazione direi ... fa acqua da tutte le parti.
E le campagne ... non ringraziano ...

Le "lape gemelle"

Roma
Queste due "lape gemelle" stazionavano nei pressi di Via Torino; e a Roma, come a Catania, anche gli stalli dedicati alle automobili vengono assaltati dai venditori ambulanti, il tutto ... nel "silenzio assenso" delle Amministrazioni Comunali ... guai, però, a parcheggiare per pochi minuti senza il famigerato tagliando!!

domenica 27 aprile 2014

Una città al buio

Trecastagni
Dopo il furto sacrilego alla Chiesa dei Bianchi, ecco i furti dei tombini di ferro, ma in pieno centro.
Ma...il tutto avviene...mentre la città è al buio, ovvero in quelle ore in cui il comune spegne le luci per risparmiare.
La sicurezza, quindi, "va a farsi benedire", così come abbondantemente lamentato.
E dopo "le cose pubbliche" saranno gli abitanti i prossimi ad essere colpiti, mentre la città continua a restare al buio?
#europadoveseichenontivedo

Convegno Produzione competitiva di mandarini

Il 28 Aprile 2014 alle ore 09.30 si terrà un Convegno Produzione competitiva di mandarini con elevate caratteristiche  organolettiche, sensoriali, nutrizionali e salutistiche, presso il Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia - Z.I. Blocco Palma I, Stradale V. Lancia, 57 Catania

mercoledì 23 aprile 2014

La Villa Belvedere di Acireale - l'ingresso

Ho eseguito due sopralluoghi alla Villa Belvedere di Acireale, il primo il 18 aprile scorso, l'altro ieri pomeriggio.
Sono scontento, molto scontento, ma non solo perché sono stati spesi circa quattro milioni di euro (4.000.000,00) dei nostri soldi, ma perchè la villa è stata del tutto snaturata nella sua originaria essenza.
Da oggi, e per qualche giorno, farò uno "speciale Villa Belvedere", mostrando tutte le foto, zona per zona, tipologia per tipologia.
E per cominciare ... l'ingresso ... con questi pilastri divenuti giallino sbiadito ... eppure erano bianchi ... mah!
E che dire del banco frigo "gelatini" posto a fianco di uno dei pilastri?
Insomma ... già dall'ingresso ... la Villa Belvedere non è più lei!


Posteggio a "porco"

Francofonte (SR)
Riecco il "posteggio a porco", ovvero il porcheggio.
L'anarchia automobilistica, uno dei tanti "metri di paragone" che ci allontana dall'Europa!

Situazione meteo

La situazione meteo non si è modificata, ovvero l'instabilità persiste, ed oggi sono previsti piovaschi, che comunque non colmeranno il pesantissimo deficit idrico accumulatosi nel corso di due anni di siccità nella Sicilia orientale! 


Meteogramma Palermo


Meteogramma Catania

martedì 22 aprile 2014

Prezzi pazzi

Il collega di Gela, dott. agr. Cristian Capizzello, mi ha inviato queste fotografie, che la dicono lunga sulla "lievitazione dei prezzi", già oggetto di "scandalo".
Ma se questo scandalo avviene in ogni settore dell'ortofrutta ... ieri mi hanno segnalato "arance tarocco con foglia" a Milano a "soli € 3,90" al Kg.!!!

NON comprendo come si possa arrivare ... da 0,05 - 0,10 €/Kg ... a € 3,90 ... le foto ricevute parlano da sole.




Instabilità

L'instabilità meteo viene "certificata" da questa immagine satellitare, dove si vedono le masse nuvolose che transitano sulla nostra regione.
Piovaschi in mattinata, ma sparuti ed incerti. 

lunedì 21 aprile 2014

Acireale merita di più

Anche a pasquetta il motto Acireale merita di più rimane valido.
Una città ferita, con ferite ancor oggi sanabili, e con la voglia di rinascere.
Avverto questo parlando con i miei amici acesi.
E una buona volta ognuno con le proprie competenze...rimbocchiamoci le maniche!
Acireale merita di più!

Dedicato all'avv. Lina Arena


Le strane scritte sui muri, i cartelli strani, ogni qualvolta li incontro mi fermo e li fotografo.
Questa volta la foto è stata inviata da Mario Mangano, che ringrazio.
Lina ... te la dedico, sperando che tu faccia qualche "commento piccante"!

La nutella 5.0

Ringrazio il collega dott. agr. Federico Carnazza, poichè mi ha fatto recapitare un barattolo di Nutella da 5 chili, ed ecco perchè il titolo del post "Nutella 5.0".
Pubblico la bella lettera di accompagnamento.
Grazie Federico!

Evoluzione meteo

Sul mediterraneo insiste una zona di instabilità, che porta a condizioni perturbate e a qualche piovasco.
Le temperature, ormai, sono in risalita, ma il cielo sarà ancora in parte velato o nuvoloso.
Per la pasquetta, almeno nella zona orientale della Sicilia, dovrebbero essere garantite le solite scampagnate. 

Auto - amarcord


Chi non si ricorda le due automobili di cui pubblico le foto, la Fiat 124 Special T e l'Opel Kadett 1000?
La Fiat 124 Special T aveva il doppio albero a camme in testa, cilindrata di 1.400 cc, e 80 CV; nel 1974 venne tolta di produzione ed arrivò la 131.
L'Opel Kadett 1000 aveva un motore di 993 cc, e soli 48 CV.
Hanno fatto storia ...

domenica 20 aprile 2014

Buona Pasqua


Faccio a tutti i lettori del blog gli auguri di una buona Pasqua, con questa bella foto dell'Isola Bella di Taormina ripresa ieri pomeriggio.