lunedì 14 aprile 2014

Il Valore Aggiunto

Mi scrive un collega catanese e mi manda anche queste fotografie.
Questo è un esempio di valorizzazione di prodotto con valore aggiunto che rimane in tasca agli agricoltori,  iniziativa di un collega sardo, Andrea Manca,  della Agromedirerrana Distribuzione.
Certo è una piccola iniziativa ma interessante. Esiste anche una cooperativa La collettiva con 480 produttori di carciofo romano, apollo e violetto. Non esistono i fasci da 25 ma solo capolini tagliati con stelo in casse da 30 o più a seconda del calibro, oltre al carciofino.  Mercato di riferimento Lazio. Collegata alla cooperativa un centro per carciofo in salamoia e cuore congelato.
Mi viene da pensare al nostro violetto o carciofo di Niscemi.........



Nessun commento:

Posta un commento