Passa ai contenuti principali

Siccità - email

Pubblico una email trasmessami oggi da un collega.

Con l'acqua alla gola

Caro Corrado,
sono un collega "disperato" come te per la siccità, e con lo sguardo rivolto sempre al cielo.

Di siccità non si parla nei media nazionali, si parla solo delle alluvioni del Nord.

Come possiamo farci promotori per sollevare il problema a livello romano?

Noi agronomi come possiamo cercare di sensibilizzare le istituzioni sul grave problema che ci affligge da due anni e mezzo?

Coinvolgiamo le organizzazioni di categoria?
Il problema c'è solo tu ne parli nel tuo blog, in maniera costante e purtroppo tutto quello che affermi qui a Noto lo viviamo giornalmente (faccio anch'io l'agricoltore).

Condivido tutto quello che riporti sul blog, mi colpisce la tua attenta costante e puntuale denuncia del problema, condivido in pieno il post ulla ciclicità dell'evento

Chiediamo con forza solo di essere paragonati al resto dell'Italia

Un grido di aiuto
Ciao

Commenti

  1. Gentile collega dell'egregio Dott. Siamo in tre a gridare al vento il nostro disperato aiuto. Forse qualcun altro che dopo aver letto i post con relativi cammenti si accoderebbe, ma purtroppo siccome affetto da artrite reumatoide deformante alle dita delle mani risulta impossibilitato a scrivere sul blog. Quello che molti non hanno capito é che tante "insignificanti" sciltille generano un fuoco. Comunque non ci aspettiamo graduite attenzioni da parte di quanti son ben seduti. Bisogna che ci facciamo vedere e sentire utilizzando ogni mezzo possibile per rendere pubblico il nostro disagio.
    E poi se quanche suo "ex" collega, cavallerizzo, adesso seduto in poltrona d'onore, si degnaste di dare risposte alla sua gente, oltre a fare il procacciatore di opportunità, non sarebbe male, ma dubito che ci senta da questo orecchio.

    RispondiElimina
  2. SONO PERFETTAMENTE D'ACCORDO CHE CHI DOVREBBE UDIRE DAL SUO COMODO SCRANNO FA ORECCHIE DA MERCANTE FORSE SAREBBE IL CASO DI DETRONIZZARE CODESTO EGR. EX COLLEGA POCO ATTENTO A TUTTI I PROBLEMI DEL COMPARTO ........

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.