sabato 21 febbraio 2015

Al sindaco di Acireale

Caro Roberto,
Leggo adesso di questo atto incivile, delinquenziale e vigliacco operato nei tuoi confronti.
Massima solidarietà.
Profondo sconcerto.
Grande dispiacere.
Non ci sono parole o emozioni per reagire, se non proseguire con la testa alta e la coscienza a posto.
Evidentemente... la civiltà, l'educazione, l'armonia, il quieto vivere, dobbiamo ancora conquistarli.

Mi spiace tantissimo.
Un abbraccio

Nessun commento:

Posta un commento