Passa ai contenuti principali

La Xylella Fastidiosa

Dal Servizio Fitosanitario Regionale:
Che cos’è
Xilella fastidiosa (Wells et al.) è un batterio fitopatogeno da quarantena che attacca numerose specie coltivate di fruttiferi, ornamentali, forestali, nonché essenze spontanee (oltre 300 le specie sensibili). Fra queste l’olivo, la vite, gli agrumi, il pesco ed il mandorlo. Il parassita è presente in Europa solo in alcune aree della Puglia - provincia di Lecce e focolai in provincia di Brindisi, nel comune di Oria - dove si è manifestato con il fenomeno noto come complesso del disseccamento rapido dell’olivo (CoDiRO), destando grandissima preoccupazione.

“Xylella fastidiosa costituisce una minaccia immediata altamente pericolosa per la produzione di determinate colture nell'Europa meridionale, tra cui ulivi, mandorli, peschi e piante ornamentali; a seconda del tipo di batterio, è una minaccia potenziale per la vite, gli agrumi e altre coltivazioni e potrebbe causare perdite devastanti e senza precedenti, con conseguenze drammatiche sul piano economico, ambientale e sociale”. Con queste considerazioni, all’unanimità, i parlamentari europei, lo scorso 20 maggio, hanno votato una risoluzione che impegna la Commissione europea ad intensificare le misure adottate per fronteggiare la diffusione della Xylella fastidiosa nell'Unione europea: misure adottate dalla Commissione appena due giorni prima, con la notifica agli Stati membri della Decisione 789/2015 della Commissione, relativa alle misure per impedire l’introduzione e la diffusione nell’Unione della Xylella fastidiosa.

... continua ...

Commenti

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.