Passa ai contenuti principali

Missione a Bruxelles, 3°

Oggi proseguo con il resoconto sulla riunione tenutasi in Commissione Agricoltura a Bruxelles il 29 maggio.

Residui sugli olii essenziali di limone
E’ stata fatta una lunga disamina della utilizzazione industriale del limone, con particolare riferimento a quella spagnola, che destina alla trasformazione il 25%, mentre la produzione argentina è destinata al 75% alla trasformazione.
E’ stato riferito che l’industria si trova in una incertezza legislativa, ed i residui permangono. Andrebbero evidenziati gli agrofarmaci che residuano nell’olio essenziale dei limoni.
Il 23 giugno doveva esserci una riunione in DG SANCO per questo problema, ma nulla ci è stato comunicato.

Situazione di mercato
Come sempre è stata esposta la situazione di mercato mondiale, che dopo una flessione registra una ripresa dei consumi nonostante l’embargo russo.
Ciò che stupisce è il prezzo dei limoni, superiore a quello delle arance.

Ho nuovamente chiesto che venissero resi noti i prezzi che gli agricoltori ricevono, e stavolta anche la spagna ed il portogallo hanno appoggiato questa richiesta.

Ma ho anche chiesto che venissero resi noti i prezzi che il consumatore paga, così da capire come, dove e quando avviene l’innalzamento dei prezzi; ho evidenziato pure che l’innalzamento dei prezzi al consumatore riduce e mortifica gli acquisti, e di conseguenza i volumi generali di vendita.
Sono stati evidenziati problemi di mercato in Marocco, in Turchia, ma si è visto l’Egitto in grande attività, con una superficie complessiva di 133.000 ettari agrumetati attuali.
La Tunisia ha aumentato del 25% le esportazioni.

Moltissimi stati, Italia, Spagna, Marocco, Israele hanno avuto tantissime perdite di prodotto a causa del maltempo.

... continua lunedì con la pubblicazione di slide con dati ...

Commenti

Popular Posts

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.