Passa ai contenuti principali

#agronomincittà

Le settimane scorse ho scritto su questa novità, ma non ho anticipato molto.
Ecco che oggi spiego, in poche parole, cos'è #agronomincittà e #forestalincittà.

E' stato realizzato un portale web dove i Comuni possono registrarsi e dare la disponibilità, o indicare le priorità, di aree da riqualificare: piazze, piazzette, piccoli spazi ricreativi, aiuole, scarpate, angoli, aree scolastiche, ecc.
I professionisti, agronomi e forestali, potranno, attraverso il portale web, selezionare le aree che vogliono riqualificare, oppure potranno, in piena autonomia, proporre un'area che sceglieranno andando in giro per la città.

Una volta scelta l'area, i professionisti prepareranno un progetto di riqualificazione, valuteranno i costi per realizzarlo, inseriranno anche la loro parcella, e lanceranno on line il progetto, con i relativi costi.

Per lanciare il progetto potrà essere utilizzato il portale web, o una app per smartphone o tablet.

Il progetto, poi, verrà finanziato in "crowdfunding", ovvero con sottoscrizione privata di fondi; ovviamente il professionista potrebbe già avere un finanziamento globale del progetto, o dovrà fare in modo che esso venga finanziato, compulsando le realtà locali. Ad esempio, se dovrà essere riqualificata un'area scolastica, verrà molto semplice richiedere ai genitori degli alunni una modesta somma procapite.

Sul portale web verrà inserita la foto del "prima e dopo" dell'area riqualificata, e gli eventuali sponsor verranno indicati nell'area a riqualificazione avvenuta.

Gli sponsor potranno godere del 65% del credito di imposta, ovvero potranno detrarre dalle proprie tasse il 65% dei costi sostenuti per la sponsorizzazione del progetto.

In questo modo otterremo:
- riqualificazione delle aree a verde urbane a costo zero per le amministrazioni
- lavoro per i colleghi dottori agronomi e dottori forestali
- detrazione fiscale per gli sponsor, che godranno di pubblicità sul web e sull'area riqualificata
- movimentazione economica dell'indotto: operai, vivai, impiantistica, ecc.

L'indirizzo internet del portale, che sarà attivo a breve, è:
http://www.agronomincitta.it/

Il portale web è a disposizione di tutti i colleghi (ed i Comuni) d'Italia, perchè le aree da riqualificare non esistono solo nella nostra regione.

Commenti

  1. Una buona ed intelligente iniziativa. Speriamo attecchisca nel nostro Paese. Mi auguro per esempio, per il benessere della collettività, che a Natale molte aziende anziché spendere soldi in futili gadget senza senso, mediante questo progetto, impegnino buona parte di quei fondi destinati a calendarietti e penne che non scrivono, alla riqualificazione e/o al mantenimento degli spazi vedi urbani. Il tutto con lo stesso "tornaconto" in termini di pubblicità e sgravi fiscali.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.

Saldo PAC 2018

Maggio, e poi giugno. Ed entro fine giugno andrebbero pagati tutti i premi PAC, mentre c'è ancora chi attende l'acconto, ed infatti continuo a ricevere messaggi da agricoltori da mezza Italia. Rifaccio questo post per dare la possibilità ai lettori del blog di continuare a scambiarsi informazioni.