mercoledì 14 ottobre 2015

Le "tasse continue"

La riduzione delle tasse ... a gran voce annunciata dal Governo attuale, ma anche da tutti quelli precedenti, cozza con la realtà.
I professionisti, per ogni fattura, "posano" all'incirca il 55-57%.
Ma a questa elevatissima tassazione va aggiunta tutta quella tassazione diretta fiscalmente non deducibile, se non in misera parte (il 20%) come i prezzi dei carburanti, dove il Fisco "la fa da padrona" assoluta!
Ecco i prezzi dei carburanti ufficiali di ieri (dati del Ministero):

PrezzoAccisaIVANetto
Carburanti (1000 litri)
   Benzina Senza Piombo1.480,50728,40266,98485,127,48
   Gasolio Autotrazione1.353,62617,40244,10492,124,46
   GPL Auto582,66147,27105,07330,322,22

Quindi ... il prezzo del gasolio, quello puro, è di appena 0,492 €/litro, quello della benzina di € 0,485/litro.
Poi TASSE e tassa sulla tassa, l'IVA.

2 commenti:

  1. Sì "posano" il 55-57% ??? Questo in teoria e nella più rosea delle ipotesi. Se si considera quanto si fattura nell'arco dell'anno e quanto in effetti va a finire nelle tasche del professionista, tenuto conto di tutte quelle "piccole" spese che spesso vengono trascurate e quindi non computate, si arriva sovente con molta facilità al 60%

    RispondiElimina
  2. non e ancora finita poi lo stato chiede il 36% sul guadagno del netto

    RispondiElimina