sabato 21 novembre 2015

Il blog cambia titolo?

Nel mese di marzo 2007, quindi otto anni e mezzo fa, aprii questo blog dandogli il nome "Vigopensiero".
Da allora il blog ha fatto battaglie, in modo serio, in modo scherzoso, in modo pungente ed a tratti anche al limite della querela; ma in questo blog, ho sempre scritto ciò che pensavo, ciò che osservavo durante la vita quotidiana, dalle problematiche serie del comparto agricolo, visto con gli occhi del produttore, alle problematiche professionali, viste con gli occhi del professionista.
Ho sempre scritto ciò che non andava, guardando "da uomo della strada", e non solo ciò che non andava sui disservizi di Uffici Pubblici o "copia/incolla" sfrenati, ma anche ciò che ogni giorno viviamo e subìamo, ovvero le file alla tangenziale, i furti di rame, le buche stradali, i call center che non funzionano, i "lampioni da adottare", ma ho sempre dato voce a chi me l'ha chiesta, e sempre senza censura, sempre.

Ho anche fatto, quando è capitato, complimenti, o anche chiesto scuse pubbliche laddove mi ero accorto di avere sbagliato.

Da questo blog ho fatto informazione (sicuramente di tipo amatoriale), dando notizie di pubblicazioni su Gazzette Ufficiali Nazionali e Regionali, su Bandi per l'agricoltura, su Convegni, Seminari, ma ho anche scritto su software per l'uso quotidiano, come anche di ricette di cucina ... anche se mi sono molto lamentato dei commenti ridotti sui post, a fronte di un vasto pubblico che legge.

Con i Social Network che hanno cambiato il modo di comunicare avevo anche pensato di chiudere il blog e spostarlo su una pagina Facebook; l'ho anche fatto, per due volte, ma poi sono tornato indietro sui miei passi. Il blog è un sito statico, sicuramente più "datato" come tipologia di informazione, meno "diretto", non aggiornato in tempo reale, come invece può esserlo una pagina Facebook, ma è un sito dove "viene chi vuole leggere" e non chi viene trasportato dai commenti di "contatti" o dall'onda emozionale di un post più o meno riuscito.

Ho ricevuto compimenti, ma anche insulti, critiche, sorrisi che celavano disappunto, insomma un pò di tutto e ... lo dico adesso ho ricevuto pure due lettere anonime ed una denuncia per diffamazione, con relativo procedimento penale,  (chiusa con un "non aver commesso il fatto, e di cui scriverò nei prossimi giorni).

Insomma questo blog, denominato Vigopensiero, mi ha accompagnato per otto anni e mezzo, e solo qualche giorno non ho scritto qualcosa, ma ho scritto e scrivo ogni mattina, come prima cosa dopo la mia sveglia ...

Eppure non avrei mai pensato che avrei dovuto cambiare nome al blog.
Non ho ancora scelto che nuovo nome dargli, o se veramente dovrò migrare sulla piattaforma Facebook (un tempo lo scrissi).
Oggi l'ho ri-denominato "Il blog di Corrado Vigo - agronomo siciliano", e sotto "ex Vigopensiero".

Per qualche giorno il blog rimane così ... non so se cambiare piattaforma ... se modificare l'approccio con una nuova veste dinamica, e vorrei scegliere un altro nome che possa ben definirlo ... ma il nome cambia ... perchè  non mi è piaciuto affatto, ripeto affatto, il tentativo emulativo che ho riscontrato ieri sera ... quindi ...si cambia.

Rimane la consolazione di aver anticipato di otto anni e mezzo altre persone, e di avere "all'attivo" un pubblico di lettori oscillante fra i 3.500 ed i 4.500 al giorno ... che per un blog amatoriale non è poco.

E ... grazie a tutti per la paziente lettura di questo post.

Corrado Vigo

9 commenti:

  1. Egregio Dott., con tutto il rispetto per Maurizio Crozza che come comico stimo tantissimo, le posso dire solamente che: anche Crozza quando si traveste da Zichichi parla di sciiiienza, pur essendo quasi digiuno della materia, ma almeno lui, Crozza, nel recitare quanto gli viene scritto dagli autori viene pagato per farci ridere.

    RispondiElimina
  2. egr.dottore non migrare sulla piattaforma facebook, rimani dove sei.
    buona giornata

    RispondiElimina
  3. Buon giorno dottor Vigo anche Io sono del parere che il blog deve restare . Ne approfitto per ringraziarla per noi lei è l'unica fonte veramente seria . Dalla quale possiamo avere notizie.visto che non siamo tenuti in considerazione da nessuno e tanto meno dai casa sanno chiedere solo la quota associativa

    RispondiElimina
  4. Esprimo tutta mia solidarietà al dottore Vigo.
    Nel sue parole, nei suoi interventi, nelle sue gesta, ho sempre riscontrato una assoluta buonafede.
    Anche se non lo conosco personalmente, sento di stimarlo come uomo e professionista.


    Pensate che tutti i giorni, quando mi collego ad internet, i miei tre punti di riferimento principali da dove attingo la notizia o le notizie sono: News Google, live Sicilia Catania e Il Blog del dottore.

    Facebook?
    A mio avviso Facebook, così per come è strutturato, potrebbe fungere da costola al blog, ma di sostituirlo mai perché non ha le caratteristiche di quest'ultimo.


    Saluti
    Marco

    Saluti
    MAaco

    RispondiElimina
  5. no, facebook no.

    RispondiElimina
  6. Caro collega , continua con questo blog

    RispondiElimina
  7. Caro collega , continua con questo blog

    RispondiElimina
  8. Caro Dr. Vigo,
    non la seguo da otto anni e mezzo, ma soltanto un paio d'anni.
    Per questo breve lasso di tempo ho seguito con molti interesse i sui pensieri. riflessioni e tutto quello che ha vouto raccontarci con molto interesse.
    Ammiro la sua professionalità, schiettezza e analisi oggettiva delle problematiche affrontate. Per tutto questo, vedrei migrazioni, cambiamenti radicali o peggio .....facebook, un declino di tutto quello che ha costruito fino ad oggi.

    La invito pertanto a continuare con questo blog

    grazie e buon lavoro

    RispondiElimina