Passa ai contenuti principali

PSR 2014/2020 in pillole, 14° puntata

Riprendo oggi la pubblicazione sintetica delle Misure del nuovo PSR Sicilia 2014/2020, facendo "copia/incolla" dal documento trasmesso all'Unione Europea dall'Amministrazione regionale.

Misura 12 - Indennità Natura 2000 e indennità connesse alla direttiva quadro sulle acque

Le Direttive 79/409/CEE e 92/43/CEE (Rete Natura 2000) hanno previsto l’istituzione di ZPS e SIC 
all’interno dei quali proteggere e tutelare le specie vegetali e animali di interesse comunitario. La 
conservazione degli habitat della Rete Natura 2000 contribuisce al mantenimento della biodiversità vegetale e animale. 
La Rete Natura 2000 in Sicilia si compone di 238 siti, di cui 208 SIC-ZSC, 15  ZPS e 15 siti di tipo C (SIC-ZSC coincidenti con ZPS), con un’estensione pari al 22,7% della superficie regionale. Il 55,9% delle aree forestali isolane rientrano all’interno della Rete Natura 2000 (Italia pari a 29,7%) , mentre la percentuale di SAU siciliana che rientra nella Rete Natura 2000 è pari al 18,6, di cui il 10,6% comprende anche i prati naturali. 
Nelle aree SIC e ZPS si rilevano circa il 50% delle specie faunistiche ed il 20% delle specie floristiche di interesse comunitario segnalate in Italia ed elencate nell’allegato II della Direttiva “Habitat” e nell’allegato I della Direttiva “Uccelli”. A livello regionale, conformemente a quanto previsto dall’art. 6 della Direttiva Habitat, le misure di conservazione, necessarie ad evitare il degrado degli habitat naturali e la perturbazione delle specie, sono state stabilite da appositi Piani di Gestione (PdG) (55 sui 58 previsti a livello regionale) nonché dalle misure obbligatiorie  di conservazione sito specifiche relative alle attività agricole e zootecniche e per la gestione del suolo da applicarsi ai siti Natura 2000 della Sicilia approvate con DDG 36/2015. Non appena saranno disponibili i tre restanti Piani di gestione, le suddette superfici potranno da subito beneficiare dell’indennità in quanto le risorse economiche imputate nel Programma alla M 12 sono state determinate tenendo in considerazione i 58 Piani di gestione previsti a livello regionale. 

La misura ha la finalità di garantire nelle Aree Natura 2000 una gestione sostenibile delle pratiche agricole, coerenti con gli obiettivi di conservazione delle specie e degli habitat di interesse comunitario. Inoltre, si vuole favorire l’incremento delle popolazioni animali e vegetali che caratterizzano questi habitat, concorrendo alla sostenibilità e continuità delle attività agricole soggette agli svantaggi derivanti dal recepimento delle Direttive 79/409/CEE e 92/43/CEE. 
La misura risponde ai seguenti fabbisogni emersi dall'analisi SWOT: 
  • F11 Recuperare, tutelare, valorizzare gli ecosistemi agricoli e silvicoli, i sistemi colturali e gli elementi fisici  caratterizzanti  i diversi paesaggi agricoli; 
  • F12 Salvaguardare e valorizzare la biodiversità e il germoplasma di interesse agrario e forestale; 
  • F13 Conservare e migliorare la qualità del suolo e difendere il territorio dal dissesto idrogeologico e dall’erosione superficiale. 
12.1 - pagamento compensativo per le zone agricole Natura 2000 

Commenti

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.