sabato 26 marzo 2016

Telegram, 1° puntata

Ho già scritto sulla applicazione "Telegram", che è disponibile per tutti i sistemi operativi, tutti: PC, smartphone e Tablet.
Ha potenzialità superiori a Whatsapp, e precedentemente alla gratuità di quest'ultima, era preferito proprio perchè non era una applicazione a pagamento.
E le differenze non sono solo riscontrabili sul software installabile nel PC, o nella web-app, ma sono tantissime, come la creazione di gruppi da 1.000 persone o supergruppi da 5.000 persone.
Altra interessantissima opzione è la creazione di canali, ovvero dei gruppi in cui gli "amministratori" scrivono e chi aderisce al canale riceve gli aggiornamenti.
E la creazione del canale, e la sua adesione, poi, non implica che chi aderisce deve fornire il suo numero di telefono, aderisce per avere le informazioni e basta.
Il canale, poi, ha un indirizzo internet ben preciso, quindi facilmente rintracciabile.

... continua ...

Nessun commento:

Posta un commento