Passa ai contenuti principali

Missione a Bruxelles, 9° puntata

La Commissione, durante l'incontro, ci ha comunicato:
- che in Italia c’è stata una contrazione delle superficie
- che il consumo pro-capite di agrumi è di circa 23 kg
- che gli importatori maggiori a livello mondiale sono la Russia, la Germania, la Francia e l’Olanda, che importa, ma esporta pure
- che il Marocco ha aumentato la produzione di piccoli agrumi, e col piano “Marocco verde” hanno incrementato di 11.000 ettari le loro superfici
- che in Israele hanno effettuato 5.000 ettari di impianti della varietà Orri
- che l’Egitto continua l’espansione delle superfici agrumetate, e nel 2015 ha effettuato altri 7.000 ettari di impianti
- che la Turchia ha effettuato altri 3.000 ettari di impianti
- che i prezzi del succo di arancia (bionda) sono aumentati a livello mondiale
- che la produzione di limoni in Spagna è diminuita, e stanno impiantando le varietà di limone Verna e Fino
- che nuovi impianti di limoneti si stanno effettuando in Sudafrica, Bolivia e Cile
- che il Perù continua ad esportare sempre di più

Qui sotto in formato grafico i dati di importazione/esportazione suddivisi per paese























































































































































Commenti

  1. Il mondo produttivo si sta comunque spostando verso i soft citrus o easy peel, gli hard citrus perdono terreno sul fresco vanno verso il trasformato.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.

Saldo PAC 2018

Maggio, e poi giugno. Ed entro fine giugno andrebbero pagati tutti i premi PAC, mentre c'è ancora chi attende l'acconto, ed infatti continuo a ricevere messaggi da agricoltori da mezza Italia. Rifaccio questo post per dare la possibilità ai lettori del blog di continuare a scambiarsi informazioni.