martedì 19 luglio 2016

Missione a Bruxelles, 9° puntata

La Commissione, durante l'incontro, ci ha comunicato:
- che in Italia c’è stata una contrazione delle superficie
- che il consumo pro-capite di agrumi è di circa 23 kg
- che gli importatori maggiori a livello mondiale sono la Russia, la Germania, la Francia e l’Olanda, che importa, ma esporta pure
- che il Marocco ha aumentato la produzione di piccoli agrumi, e col piano “Marocco verde” hanno incrementato di 11.000 ettari le loro superfici
- che in Israele hanno effettuato 5.000 ettari di impianti della varietà Orri
- che l’Egitto continua l’espansione delle superfici agrumetate, e nel 2015 ha effettuato altri 7.000 ettari di impianti
- che la Turchia ha effettuato altri 3.000 ettari di impianti
- che i prezzi del succo di arancia (bionda) sono aumentati a livello mondiale
- che la produzione di limoni in Spagna è diminuita, e stanno impiantando le varietà di limone Verna e Fino
- che nuovi impianti di limoneti si stanno effettuando in Sudafrica, Bolivia e Cile
- che il Perù continua ad esportare sempre di più

Qui sotto in formato grafico i dati di importazione/esportazione suddivisi per paese























































































































































1 commento:

  1. Il mondo produttivo si sta comunque spostando verso i soft citrus o easy peel, gli hard citrus perdono terreno sul fresco vanno verso il trasformato.

    RispondiElimina