martedì 26 luglio 2016

Proroga sottoscrizione polizze assicurative

Nella Gazzetta Ufficiale del 20 luglio scorso, la n. 168, è stato pubblicato:
MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE
ALIMENTARI E FORESTALI 
DECRETO 24 giugno 2016
Modifica del Piano assicurativo agricolo 2016 - ulteriore proroga dei termini di sottoscrizione delle polizze assicurative agevolate.

Qui sotto il testo del provvedimento.



 IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE 
                       ALIMENTARI E FORESTALI 
 
  Visto il regolamento (UE) n. 1305/2013 del Parlamento europeo e del
Consiglio del 17 dicembre 2013, che prevede, tra l'altro, un sostegno
finanziario per il pagamento di premi di assicurazione del  raccolto,
degli animali  e  delle  piante  a  fronte  del  rischio  di  perdite
economiche per gli agricoltori causate da avversita' atmosferiche, da
epizoozie o fitopatie, da infestazioni parassitarie o dal verificarsi
di un'emergenza ambientale; 
  Visto il regolamento (UE) n. 702/2014  della  commissione,  del  25
giugno 2014, ed in particolare l'art. 27 concernente, tra l'altro gli
aiuti per i capi animali morti negli allevamenti zootecnici e  l'art.
28, concernente gli aiuti per il pagamento dei premi assicurativi; 
  Visti gli orientamenti dell'Unione europea per gli Aiuti  di  Stato
nei settore agricolo  e  forestale  e  nelle  zone  rurali  2014-2020
(2014/C 204/01), ed  in  particolare  il  punto  1.2  concernente  la
gestione dei rischi e delle crisi; 
  Visto  il  regolamento  di  esecuzione  (UE)  n.   2016/761   della
Commissione del 14 maggio  2016  recante  deroga  al  regolamento  di
esecuzione (UE) n. 809/2014 per quanto riguarda il termine ultimo per
la presentazione della domanda unica, delle domande di aiuto o  delle
domande di pagamento, il  termine  ultimo  per  la  comunicazione  di
modifiche alla domanda unica o alla domanda di pagamento e il termine
ultimo per le domande di  assegnazione  di  diritti  all'aiuto  o  di
aumento del valore di diritti all'aiuto  nell'ambito  del  regime  di
pagamento di base per l'anno 2016; 
  Visto il decreto legislativo 29 marzo  2004,  n.  102,  cosi'  come
modificato dal decreto legislativo 18 aprile 2008, n. 82, concernente
interventi  finanziari  a  sostegno  delle  imprese  agricole  e,  in
particolare, l'art. 4 che stabilisce procedure, modalita'  e  termini
per l'adozione del piano assicurativo agricolo annuale; 
  Considerato  il  Programma  di  Sviluppo  Rurale  Nazionale  (PSRN)
approvato dalla Commissione europea con decisione n. (C2015)8312  del
20 novembre 2015; 
  Visto il decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e
forestali del 23 dicembre 2015, pubblicato nella  Gazzetta  Ufficiale
della Repubblica italiana n. 50 del 1° marzo 2016, con  il  quale  e'
stato approvato il Piano assicurativo per  la  copertura  dei  rischi
agricoli  del  2016  ed  in  particolare  l'art.   6,   (termini   di
sottoscrizione delle polizze), l'art. 7 (modifiche al piano); 
  Visto il decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e
forestali del 29 aprile 2015,  pubblicato  nella  Gazzetta  Ufficiale
della Repubblica italiana del 24 maggio 2016, n. 120 con il quale  e'
stata approvata la modifica del Piano assicurativo per  la  copertura
dei  rischi  agricoli  del  2016,  prorogando  il  termine   per   la
sottoscrizione delle polizze assicurative  relative  alle  colture  a
ciclo autunno primaverile e permanenti al 31 maggio 2016; 
  Visto il decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e
forestali del 14 maggio 2016 n. 3205 recante  «Modifica  del  decreto
del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali  del  18
novembre 2014 in corso di registrazione presso la  Corte  dei  Conti,
con il quale il termine per la presentazione delle  domande  unica  e
delle domande relative ai pagamenti per la superficie  corrispondente
e per le misure connesse agli animali nell'ambito del  sostegno  allo
sviluppo rurale di cui all'art. 67, paragrafo 2  del  regolamento  n.
1306/2013, e' stato posticipato al 15 giugno 2016; 
  Considerato  che  l'attivita'  degli  organismi  pagatori   e   dei
rispettivi centri  di  assistenza  agricola  convenzionati  e'  stata
aggravata dall'avvicinamento delle scadenze  di  presentazione  delle
diverse domande per l'accesso al sostegno del primo pilastro e per la
sottoscrizione delle polizze assicurative agevolate, con  conseguente
rallentamento delle operazioni di compilazione dei Piani assicurativi
individuali PAI; 
  Considerata la nota 30 maggio 2016 con la  quale  ASNACODI  chiede,
tra l'altro, di differire il termine di sottoscrizione delle  polizze
agevolate a copertura  dei  rischi  sulle  colture  a  ciclo  autunno
primaverile, colture permanenti e  a  ciclo  primaverile,  alla  luce
delle difficolta' segnalate dai territori per rispettare le  scadenze
previste per gli adempimenti propedeutici alla stipula delle  polizze
assicurative agevolate; 
  Ritenuto necessario, per consentire un regolare  svolgimento  della
campagna assicurativa 2016, differire, il termine  di  sottoscrizione
delle polizze, di cui all'art. 6, comma 1 lettere a),  b)  e  c)  del
decreto 23 dicembre 2015 citato, come modificato dall'art. 1, comma 1
del decreto ministeriale 29 aprile 2016, a copertura dei rischi sulle
colture a ciclo autunno primaverile, colture  permanenti  e  a  ciclo
primaverile al 15 luglio 2016, tra l'altro, allineandole la  scadenza
a quella gia' prevista per le colture  a  ciclo  estivo,  di  secondo
raccolto, trapiantate. 
 
                              Decreta: 
 
                               Art. 1 
 
                   Proroga termini sottoscrizione 
                   polizze assicurative agevolate 
 
  1. Il termine di sottoscrizione delle polizze assicurative  singole
e dei certificati per le polizze collettive relativi alle  colture  a
ciclo autunno primaverile e permanenti e a ciclo primaverile  di  cui
all'art. 6 comma 1 lettere a), b) e c) del decreto 23 dicembre  2015,
richiamato nelle premesse, e' differito al 15 luglio 2016. 
  Il presente decreto sara' inviato agli Organi di controllo  per  la
registrazione e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della  Repubblica
italiana. 
    Roma, 24 giugno 2016 
 
                                                 Il Ministro: Martina 

Registrato alla Corte dei conti il 6 luglio 2016 
Ufficio controllo atti MISE e MIPAAF, reg.ne prev. n. 1890 

Nessun commento:

Posta un commento